Voi siete qui
Presentati i nuovi distintivi di qualifica della Polizia di Stato Curiosità 

Presentati i nuovi distintivi di qualifica della Polizia di Stato

Addio ai vecchi gradi. La Polizia di Stato rinnova tutti i distintivi di ogni categoria. L’evento, che si è tenuto a Roma, presso il Palazzo della Consulta, riveste particolare importanza per l’istituzione della Polizia di Stato perché consacra, a distanza di 38 anni, i significativi cambiamenti introdotti dalla legge 121 del 1981. Una riforma che, in estrema sintesi, apre alle donne, prevede una maggiore specializzazione attraverso selezioni sempre più rigorose cambia i nomi dei gradi che vengono ristrutturati e si arricchisce del ruolo di ispettori, anello di congiunzione tra dirigenti e collaboratori. Ed è proprio, recuperando tale spirito riformista, che l’uniforme di oltre 98.000 poliziotti da oggi cambierà aspetto, vestendo i nuovi distintivi di qualifica, disegnati dall’esperto di araldica Michele D’Andrea. Ad accomunare passato e presente l’immagine, rivisitata stilisticamente, dell’aquila, emblema dell’Istituzione, che quest’anno compie 100 anni dalla sua prima apparizione sulle divise del Corpo della Regia Guardia di Pubblica Sicurezza risalente al 1919.

Related posts