Voi siete qui
Pronto Soccorso Ruggi, polemica tra azienda e sindacati Cronaca 

Pronto Soccorso Ruggi, polemica tra azienda e sindacati

Nelle ultime settimane c’è stato un iperafflusso

I sindacati attaccano, il direttore generale risponde. Tema del contendere il pronto soccorso dell’azienda ospedaliero universitaria di Salerno. Che, secondo Cgil, Cisl e Uil, versa in una “situazione grave ed inaccettabile”.

Nella nota dei sindacati si parla degli operatori sanitari “costretti a turni massacranti per cercare di soccorrere con grande professionalità e dedizione tutti i pazienti”. Si fa inoltre riferimento ad un caso in cui c’era un medico per 53 accessi. Per i segretari provinciali Addesso, Antonacchio e Conte l’unica soluzione percorribile è l’aumento dei posti letto in osservazione breve.

Pronta la replica della direzione generale dell’ospedale che sottolinea un iperafflusso di queste settimane dovuto anche all’influenza stagionale. “I dati del 2018 pongono l’azienda ospedaliero universitaria di Salerno al primo posto in Campania con circa 150mila accessi al pronto soccorso” si legge nella nota della direzione generale. “Attiveremo subito un tavolo aziendale di coordinamento e monitoraggio dell’iperafflusso nei pronto soccorso” aggiunge il manager Longo. La direzione generale punta sull’istituzione del bed manager per garantire specifici percorsi di efficientamento attraverso una maggiore disponibilità di posti letto.

Related posts