Voi siete qui
Roghi Battipaglia, nuovo vertice in Prefettura Cronaca 

Roghi Battipaglia, nuovo vertice in Prefettura

Insieme al Comune di Battipaglia, in Prefettura, si sono rivisti la Regione, la Provincia, il Comando provinciale dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco, l’Arpac, il direttore generale dell’Asl, il Consorzio Asi, le associazioni di categoria. Il tavolo permanente voluto dal Prefetto Francesco Russo ha visto l’intensificazione dei controlli sulle imprese che trattano rifiuti nella Piana del Sele, mentre continuano le indagini della Magistratura sui roghi dei mesi estivi.

Uno degli aspetti discussi è la necessità di tranquillizzare la popolazione rispetto ai controlli congiunti, che stanno avvenendo grazie alle forze dell’ordine e all’ottimo operato del Comando Vigili del Comune di Battipaglia. D’altronde, la Prefettura rimarca la recente approvazione del registro dei roghi e dei luoghi di abbandono dei rifiuti da parte della giunta comunale. Uno strumento che consente di dare impulso agli uffici affinché si stabilisca un principio sia per la struttura sia il terreno sul quale si è registrato l’incendio dei rifiuti, che non può essere riutilizzato fino a quando non sia stato bonificato. Si tratta di un ulteriore elemento di deterrenza, sulla traccia del censimento delle aree e dei boschi attraversati da incendi, che prevede limitazioni e divieti di utilizzo di quelle aree. Nel nostro caso- scrive il Prefetto- sono i Comuni che cercano di darsi delle norme di tutela.

Ma c’è di più: il tavolo permanente istituito a Palazzo di Governo ritiene opportuno che quanto si sta facendo sia recepito da un provvedimento legislativo nazionale, come già chiesto nell’incontro avuto al Ministero dell’Ambiente.

 

Related posts