Voi siete qui
Salernitana, Cerci si avvicina sempre di più Sport 

Salernitana, Cerci si avvicina sempre di più

Come ai tempi del Torino quando puntava dritto alla porta saltando gli avversari come birilli. Ora Alessio Cerci punta dritto alla Salernitana saltando i vari ostacoli che finora avevano fermato il suo arrivo. Con la speranza di tutti, da Ventura ai tifosi, che Cerci possa tornare ad essere protagonista dopo gli ultimi anni sottotono, in Italia e all’estero. Si arricchisce di un altro capitolo la telenovela di mercato di quest’anno. Forse l’ultimo, quello che mette la parola fine ad una storia iniziata settimane fa. Gian Piero Ventura è pronto a riabbracciare il suo pupillo. La società è intenzionata ad accontentare l’allenatore che vede in Cerci l’elemento giusto per fare un salto di qualità.

Doti tecniche ed esperienze sono note a tutti e non sono assolutamente in discussione. I dubbi su Alessio Cerci, che finora avevano spinto la società a fare attente riflessioni in proporzione all’investimento, potrebbero essere altri. In particolare sul rendimento di un calciatore che, a 32 anni, è reduce da una stagione non da protagonista in Turchia con 12 presenze e 1 gol (su rigore) con l’Ankaragucu. Prima ancora non aveva lasciato il segno al Verona dopo l’esperienza anonima con l’Atletico Madrid, intervallata dai prestiti con Milan e Genoa. In condizione fisica ottimale e con gli stimoli giusti, Cerci potrebbe essere un valore aggiunto in serie B.

Intanto Pawel Jaroszynski si è già allenato con la Salernitana. Il difensore polacco, passato in estate dal Chievo Verona al Genoa, arriva in prestito con diritto di riscatto. Ventura, che ha già allenato l’anno scorso Jaroszynski al Chievo, dovrebbe utilizzarlo come elemento di sinistra della difesa a tre o come esterno mancino. Ci saranno altri movimenti in entrata per la Salernitana che contemporaneamente vuole alleggerire la lista degli over. Ecco altre due partenze: Luca Castiglia va al Padova, Daniele Altobelli all’Alessandria.

Related posts