Voi siete qui
Salernitana, con il Foggia sono arrivati 3 punti utili per il morale Sport 

Salernitana, con il Foggia sono arrivati 3 punti utili per il morale

La vittoria giunta in pieno recupero contro il Foggia regala un Natale sereno alla Salernitana e dona morale alla truppa dopo un periodo decisamente negativo con tre sconfitte di fila (quattro nelle ultime cinque gare disputate prima del match con i dauni).

In seguito alle dimissioni di Colantuono ed al terzo ritorno di Gregucci sulla panchina granata, il team di Lotito e Mezzaroma ritrova il sorriso, o almeno lo abbozza, aggiudicandosi l’intera posta in palio al cospetto dei satanelli anche se, probabilmente, il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio. Ed invece la staffilata di Vitale, proprio uno dei giocatori più criticati ad inizio dicembre, consente alla Salernitana di conquistare tre punti pesantissimi e di rilanciarsi in classifica.

Il nuovo corso targato Gregucci è iniziato all’insegna della continuità, sia dal punto di vista tattico, considerando che il tecnico tarantino ha confermato in avvio il 3-5-2, sia le difficoltà incontrate in questa prima metà di stagione nel costruire gioco dalla squadra dell’ippocampo. Il Foggia ha mantenuto il pallino per gran parte del match e solo l’espulsione di Gerbo (oltre all’ingresso del volitivo Rosina) hanno fatto mutare un po’ gli equilibri in campo. I rifornimenti per le punte sono stati insoddisfacenti e le punte non hanno fatto granchè per risultare nel vivo della manovra. Un film già visto. Oltre al successo, di Vitale importanza, per riprendere la marcia, per registrare progressi concreti bisognerà aspettare che il lavoro di Gregucci entri nel vivo e, probabilmente, che arrivino dei giocatori adatti a quelle che sono le idee tattiche del nuovo allenatore. Insomma, 3 punti a parte, nella gara vinta coi rossoneri c’è ben poco da conservare (se non la ritrovata imbattibilità di Micai) ma la vittoria rappresenta comunque un’importante base da cui ripartire.

Related posts