Voi siete qui
Salernitana, contro il Crotone è emergenza difensiva Sport 

Salernitana, contro il Crotone è emergenza difensiva

Alla vigilia del match con il Crotone, mister Gregucci è costretto a dover sciogliere ancora qualche dubbio, legato alla composizione della difesa. Raffaele Pucino che ha tenuto il tecnico con il fiato sospeso per tutta la settimana, infatti, pare ad un passo dal definitvo forfait. A tenere il difensore casertano fuori dalla contesa, però, non sarebbe il problema alla caviglia accusato a seguito della sfida di Perugia, che sembra invece rientrato, ma l’influenza con cui è alle prese da ieri. Proprio quando l’emergenza pareva così rientrata, un’altra tegola si è abbattuta sull’ex dell’Avellino che rischia di fermarsi. Di conseguenza le scelte nel pacchetto arretrato per Gregucci si assottigliano ulteriormente alla luce delle indisponibilità di Bernardini, Perticone e Schiavi, alle quali nelle ultime ore si è aggiunta anche quella di Mantovani alle prese con un risentimento muscolare al bicipite femorale destro. Insomma per la partita con il Crotone è emergenza difensiva. Casasola ha quantomeno recuperato dalla botta alla caviglia subita in allenamento e domani sarà regolarmente in campo. Per il resto per non stravolgere l’assetto tattico delle ultime settimane e quindi per proseguire sul 3-4-1-2, il mister ha come unica alternativa l’inserimento dell’argentino nel terzetto di centrali, con Migliorini e Gigliotti, con conseguente impiego di Djavan Anderson a destra. Sarebbe questa l’unica soluzione possibile per evitare il passaggio alla difesa a quattro ed evitare stravolgimenti. A sinistra sarà invece confermato Lopez. In mediana Di Tacchio potrebbe essere affiancato da Odjer in vantaggio su Minala. Gregucci però in allenamento ha provato anche ad inserire Mazzarani come mezzala. L’idea sarebbe quella di schierare un 3-5-2, con l’ex del Catania ed il ghanese ai lati di Di Tacchio. Ovviamente all’occorrenza Mazzarani potrebbe avanzare sulla trequarti e modificare leggermente l’assetto tattico. A rischiare il posto nell’undici titolare è quindi Andrè Anderson che alla luce di tali cambiamenti potrebbe scivolare in panchina. Non è invece in discussione l’inserimento di Calaiò nell’undici di partenza. L’arciere tornerà a far coppia con Lamin Jallow.

foto ussalernitana1919.it

Related posts