Voi siete qui
Salernitana: contro il Perugia si attende una prova della squadra all’altezza della cornice di pubblico Sport 

Salernitana: contro il Perugia si attende una prova della squadra all’altezza della cornice di pubblico

In attesa del rientro di Lamin Jallow, la cui nazionale (il Gambia) è stata eliminata dalle qualificazioni per la Coppa d’Africa negli spareggi col Togo, mister Colantuono prosegue con le prove di formazione in vista del match di domenica pomeriggio col Perugia. I granata proveranno ad evitare le insidie che inevitabilmente presenta una partita che arriva dopo quasi due settimane di stop. Sugli spalti ci sarà una bella cornice di pubblico, visto che il periodo di “astinenza” forzata e la comoda collocazione della partita, faranno crescere il numero delle presenze. Ci sarà la seconda coreografia stagionale e la raccolta fondi per la piccola Nina. A questo scenario da categoria superiore, i supporters granata si augurano che corrisponda anche una prestazione importante da parte della squadra, al cospetto di un avversario comunque di tutto rispetto. La Salernitana giocherà ancora col 3-5-2 e, molto probabilmente, i giocatori di qualità (Di Gennaro e Mazzarani su tutti) saranno sacrificati in favore di coloro i quali riescono ad assicurare più “gamba”. Per quanto riguarda la difesa, allo squalificato Schiavi (domani si discuterà il ricorso presentato dalla società) ed al lungodegente Bernardini, è andato ad aggiungersi anche Perticone, che ha rimediato un problema al soleo che lo terrà ai box almeno per due settimane. I titolari contro gli umbri saranno Mantovani, Migliorini e Gigliotti, ma nel terzetto dei centrali si possono disimpegnare anche altri elementi all’occorrenza. Sulle fasce conferma in vista per Casasola e Vitale. In mezzo al campo, Odjer è in leggero vantaggio su Akpa Akpro. Le altre due maglie saranno assegnate a Di Tacchio e Castiglia. In avanti, invece, visto che Jallow ha giocato 60 minuti nel primo confronto col Togo e più di 80 nel secondo e che rientrerà in città solo domani, è facile immaginare che Colantuono punterà sugli uomini che ha tenuto maggiormente sotto osservazione in questi giorni. Il candidato principale per far coppia con Djuric, che tornerà tra i titolari, sembra Bocalon. Partiranno dalla panchina Vuletich ed Orlando.

Related posts