Voi siete qui
Salernitana, novità in vista per la sfida al Tombolato Sport 

Salernitana, novità in vista per la sfida al Tombolato

Ritrovare risultati e consapevolezza nei propri mezzi: il diktat della Salernitana rimane lo stesso delle ultime giornate. Anche al Tombolato, sabato, la squadra di Ventura avrà la necessità di lasciarsi alle spalle questo periodo poco incoraggiante (un solo punto conquistato nelle ultime tre gare) e cercare di tornare a macinare gioco e a fare risultato. Per la trasferta in Veneto, in casa del Cittadella, Ventura, tra l’altro, recupera quasi tutti gli elementi alle prese con l’influenza nei giorni scorsi. In difesa quindi tornerà Jaroszynski e rientra anche Migliorini, dopo aver scontato il turno di squalifica. Karo, colpito anche lui dall’influenza in questi giorni, è in ripresa, per cui il tecnico avrà la possibilità di ricomporre il terzetto di centrali che ha giocato titolare in quasi tutte le gare disputate fin qui. In alternativa, ad ogni modo, c’è anche Billong che, contro l’Ascoli, ha giocato i suoi primi 90 minuti di campionato. Ad un passo dall’esordio anche Heurtaux che sta recuperando e presto potrà essere impiegato anche da Ventura, dopo la partita giocata con la Primavera. Capitolo centrocampo: per vivacizzare la manovra offensiva che, in queste settimane ha risentito soprattutto dell’assenza in mediana di Firenze, mister Ventura sta meditando di cambiare, inserendo qualche novità. Con il rientro dell’ex ex del Crotone e del Venezia e quello di Maistro, consentono all’allenatore di riportare Kiyine sulla corsia esterna (con conseguente esclusione di Lopez). Dalla parte opposta, staffetta Lombardi – Cicerelli, con il primo che partirà titolare. In mediana assieme a Di Tacchio ed Akpa Akpro, uno tra Firenze e Maistro. In attacco rientra Giannetti, in ballottaggio con Gondo. Djuric partrà di nuovo dalla panchina.

foto ussalernitana1919.it

Related posts