Voi siete qui
Salernitana seconda alla sosta e i margini di miglioramento sono ancora ampi Sport 

Salernitana seconda alla sosta e i margini di miglioramento sono ancora ampi

4 vittorie, 2 pareggi ed una sola sconfitta. La Salernitana, capace di conquistare 14 punti nelle prime 7 gare della stagione, arriva alla seconda sosta per gli impegni delle nazionali al secondo posto in classifica. Ventura ha dato un’impronta precisa alla sua squadra, che non butta mai il pallone, che cerca di difendere in maniera organica e di ripartire rapidamente sfruttando le corsie esterne ma anche gli inserimenti a turno degli interni di centrocampo. Il lavoro del mister in breve tempo è risultato apprezzabile soprattutto alla luce dei tanti infortuni che hanno decimato la rosa, restringendo le scelte dell’allenatore (che nelle ultime 4 gare ha utilizzato appena 14 elementi) e il ritardo nell’inserimento nei meccanismi tattici dei nuovi. Alla luce di tutto ciò, insomma, la Salernitana sembra avere ampi margini di miglioramento. E il pensiero va subito ad Alessio Cerci che, finora, è stato in campo per 50 minuti, senza riuscire ad incidere. Da lui, tutti si aspettano tanto.

Un altro aspetto migliorabile riguarda sicuramente la finalizzazione della manovra: finora la Salernitana ha segnato 10 reti ma gli attaccanti hanno fornito un contributo piuttosto limitato (2 centri per Jallow, uno a testa per Djuric e Giannetti). Quest’ultimo ha segnato un gol da urlo all’esordio contro il Pescara ma poi non è più riuscito a timbrare il cartellino.

Related posts