Voi siete qui
Salernitana, visite mediche al Check Up per Lombardi e Giannetti Sport 

Salernitana, visite mediche al Check Up per Lombardi e Giannetti

Visite mediche questa mattina per Cristiano Lombardi e, un po’ a sorpresa, anche per Niccolò Giannetti. Se per l’esterno classe ’95 già nello scorso fine settimana l’accordo tra la Lazio e il suo entourage per il prestito in granata era stato raggiunto e i test fisici erano slittati ad oggi solo per questioni organizzative, per l’ex Livorno s’è registrata un’accelerazione importante da parte della Salernitana. Mister Breda ne aveva chiesto la riconferma al club labronico e così i granata sono andati in pressing sull’agente del calciatore, Tullio Tinti, per evitare azioni di disturbo. Giannetti, 28 anni, era un obiettivo dichiarato del team dell’ippocampo che, dopo i corteggiamenti infruttuosi degli scorsi anni, stavolta si è mosso con decisione per assicurarsi le sue prestazioni.

Esterno da tridente, seconda punta, all’occorrenza anche falso nueve, fantasista o ala, Giannetti è un calciatore dotato tecnicamente, bravo a saltare l’avversario diretto ma anche a sfornare assist per i compagni. Scuola Siena, notato ben presto dalla Juventus, il toscano ha fatto tanta gavetta (Gubbio, Sud Tirol, Cittadella, Spezia). Con il Cagliari ha vissuto le sue stagioni migliori tra il 2015 e il 2017. Poi ha accusato qualche passaggio a vuoto (il ritorno allo Spezia si è rivelato una scelta infelice, anche a causa di qualche problema fisico). Lo scorso anno, però, Giannetti ha contribuito alla salvezza del Livorno, segnando 7 reti e giocando 28 partite.

Classe ’95, Lombardi è invece è un esterno con caratteristiche spiccatamente offensive, anche se a Venezia si è adattato pure a svolgere compiti di copertura. A sua volta il ragazzo cresciuto nella Lazio, già in passato era stato accostato alla Salernitana ma in più di una circostanza aveva declinato la proposta, non sentendosi evidentemente pronto a confrontarsi con un simile palcoscenico. Dopo i prestiti a Trapani, Ancona, Benevento e Venezia, il mancino di Viterbo ha acquisito un bagaglio di esperienza ed una maggiore consapevolezza dei propri mezzi ed è ora pronto a mettersi in discussione.

Related posts