Voi siete qui
Salernitana, vittoria a Cosenza e punteggio pieno in serie B Sport 

Salernitana, vittoria a Cosenza e punteggio pieno in serie B

Il gol di Firenze consente alla Salernitana di centrare due risultati che non si vedevano da anni. Vincere a Cosenza (non accadeva da 18 anni) e trovarsi a punteggio pieno dopo le prime due giornate di campionato (come nel lontano 1951). Rispetto al successo all’esordio col Pescara c’è una sola novità, obbligata, nei granata con Djuric al posto dell’indisponibile Giannetti. Davanti a quasi 10mila spettatori, il Cosenza in avvio di partita prova a rendersi subito pericoloso con una punizione di Carretta, il suo sinistro viene smanacciato da Micai. Due minuti dopo risponde la Salernitana con questo cross dalla destra a cercare la testa di Djuric, blocca in presa alta Perina.

A metà primo tempo è ancora attento Micai. Rimessa laterale di Corsi, assist di prima di Carretta per Pierini che colpisce ma il portiere granata è reattivo e devia in angolo. Sul corner seguente non si può parlare neanche di gol annullato al Cosenza perché l’arbitro Minelli aveva interrotto il gioco prima del tiro di Pierini per fallo di Monaco su Di Tacchio. Il Cosenza ci prova ancora da calcio piazzato, Finta di Carretta, tiro di Bruccini, il suo destro sfiora il palo alla sinistra di Micai. Poi Firenze perde palla a centrocampo ed innesta l’azione in velocità dei rossoblu. Carretta serve Pierini ma il cross di quest’ultimo è fuori misura. La Salernitana chiude il primo tempo in avanti. Punizione di Kiyine, colpo di testa di Djuric ma Perina blocca a terra.

Ad inizio ripresa la Salernitana sblocca il risultato. Cicerelli prende palla vicino alla propria area di rigore, supera due avversari in scioltezza e poi accelera. Prima della linea di metà campo alza la testa e vede lo scatto in profondità di Firenze, gli serve un pallone col contagiri nel corridoio centrale. Il numero 8 granata controlla, entra in area di rigore e con un rasoterra di sinistro incrocia laddove Perina non può arrivare. 1-0 per la Salernitana grazie ad una ripartenza perfetta in velocità. Da evidenziare l’ottimo spunto di Cicerelli e la freddezza di Firenze.

Quattro minuti dopo la Salernitana sfiora il raddoppio. Il rilancio di Jaroszynski dalla difesa si trasforma in un’occasione da gol grazie all’errore nel retropassaggio di Idda. Jallow, però, non riesce a superare Perina in uscita disperata. Gol mancato gol subito? Questa volta no con la Salernitana che deve ringraziare due volte la traversa. Prima la colpisce Bruccini e poi Carretta, con tiro deviato da Karo. Dall’altra parte punizione di Kiyine a cercare la testa di Djuric, la palla carambola a centro area e Perina anticipa in uscita alta Karo.

Il Cosenza non sembra avere più la forza di cercare il pareggio. Ci prova dalla distanza Kanoute ma la sua conclusione termina fuori. Nel finale di partita viene anche espulso il tecnico dei rossoblu Braglia. La Salernitana espugna Cosenza e si gode la testa della classifica. Dopo la sosta affronterà all’Arechi il derby col Benevento.

Related posts