Voi siete qui
Salerno, paura per un incendio all’esterno di un supermercato di via Mobilio Cronaca 

Salerno, paura per un incendio all’esterno di un supermercato di via Mobilio

Erano da poco trascorse le ore 18 quando una densa colonna di fumo nero e denso si è levata in cielo, chiaramente visibile da diverse zone della città. In tanti hanno contattato i vigili del fuoco per allertarli e chiederne l’intervento. Un incendio si è sviluppato nel piazzale esterno di un supermercato di via Settimio Mobilio. Diverse unità dei vigili del fuoco si sono prontamente portate sul posto per evitare che le fiamme potessero estendersi ai palazzi circostanti ed alle auto in sosta. Vista l’alta densità abitativa della zona, i caschi rossi hanno compreso la gravità della situazione e la necessità di intervenire efficacemente e con rapidità.

Sul posto erano presenti anche i carabinieri, diretti dal maggiore Adriano Fabio Castellari, ai quali spetterà il compito di chiarire le cause scatenanti dell’incendio. Potrebbe essere stato un mozzicone di sigaretta non completamente spento, lanciato da qualche balcone o da un passante, ma non è l’unica ipotesi al vaglio degli inquirenti. Il dato certo è che hanno preso fuoco prima degli scatoloni di cartone accatastati nell’area pertinenziale del supermercato e poi del materiale plastico.

Quando tutti i focolai saranno stati spenti e l’area sarà stata messa in sicurezza serviranno controlli su eventuali contatori, motori ed apparecchiature elettriche oltre che nei locali interni e quindi sarà possibile effettuare anche una stima dei danni.

Fortunatamente ieri la struttura ha chiuso i battenti alle ore 14 e non c’era nessuno all’interno quando si è verificato l’incendio.

Salerno, paura per un incendio all'esterno di un supermercato di via Mobilio

Un vasto incendio ha interessato materiale di risulta presente nel piazzale esterno di un supermercato, in pieno centro a Salerno. I vigili del fuoco hanno avuto il loro bel da fare per domare le fiamme. Carabinieri al lavoro per ricostruire l’accaduto…

Pubblicato da Liratv su Lunedì 16 marzo 2020

Related posts