Voi siete qui
Serie B, cosa cambia dopo la retrocessione del palermo Sport 

Serie B, cosa cambia dopo la retrocessione del palermo

Il Tribunale Federale Nazionale si è espresso sulla richiesta di retrocessione del Palermo in Serie C. Nel pomeriggio è arrivata la sentenza: i rosanero sono stati condannati all’ultimo posto in classifica e, di conseguenza, scendono di categoria. Sorride il Perugia che accede ai playoff come ottava classificata. Le sfide del primo turno diventerebbero dunque Verona-Perugia e Spezia-Cittadella. In semifinale il Benevento aspetterebbe la vincente di Spezia-Cittadella e il Pescara la vincente di Verona-Perugia. Nelle retrovie il Venezia è salvo. In tanti, in queste ore, indicano in Salernitana – Foggia come le squadre che andranno a disputare lo spareggio per non retrocedere. Ad oggi, però, il Foggia (in attesa della decisione sul punto di penalizzazione) è retrocesso direttamente al termine della stagione regolare seguendo Carpi e Padova. Alle tre retrocesse direttamente si aggiunge il Palermo che va a completare il lotto delle retrocessioni previste. Ecco perché non avrebbe senso lo spareggio play out tra Salernitana e Foggia. In pratica la decisione sul Palermo ha, a nostro avviso, un effetto immediato: la mancata disputa dei play out essendo già stabilite le quattro retrocessioni (tre sul campo Foggia, Carpi e Padova e una d’ufficio: il Palermo)

Related posts