Voi siete qui
Morte Iolanda, la madre si professa innocente Cronaca 

Morte Iolanda, la madre si professa innocente

Immacolata Monti, la mamma della bimba di otto mesi morta a Sant’Egidio del Monte Albino, nel Salernitano, per presunti maltrattamenti, ha ribadito al gip quanto aveva già riferito al pm nel corso del precedente interrogatorio. La donna, da venerdì nel carcere a Salerno con l’accusa di omicidio pluriaggravato e maltrattamenti in famiglia in concorso con il marito, Giuseppe Passariello, al termine di un’articolata indagine che – si legge nella nota della Procura – ha “cristallizzato un grave quadro indiziario a carico dell’indagata”, è stata sottoposta all’interrogatorio di garanzia. Assistita dall’avvocato…

Continua
Scafati, assolto l’ex sindaco Bottone. Era accusato di peculato Cronaca 

Scafati, assolto l’ex sindaco Bottone. Era accusato di peculato

Il Tribunale di Nocera Inferiore ha assolto l’ex sindaco di scafati Francesco Bottoni dall’accusa di peculato ipotizzata nei suoi confronti in relazione all’uso dalla carta di credito dell’amministrazione comunale durante il periodo in cui è stato in carica come primo cittadino. A denunciarlo fu il suo successore alla guida del Comune di Scafati, dopo avere fatto dei controlli relativamente a l’uso della carta di credito in alcuni ristoranti. Oggi, dopo una lunga e articolata istrutturia dibattimentale la sentenza di assoluzione, secondo la quale l’ex sindaco non ha commesso alcun reato…

Continua
E’ accusato di strage il diciottenne che ha investito dei coetanei all’uscita di una discoteca Cronaca 

E’ accusato di strage il diciottenne che ha investito dei coetanei all’uscita di una discoteca

È stato accompagnato in carcere il diciottenne paganese, accusato formalmente di strage, per aver investito alcuni coetanei all’esterno di una discoteca a Cava Si è aggravata la posizione del diciottenne di Pagani, che nella nottata del 2 novembre si era reso responsabile dell’investimento con la propria autovettura di almeno 8 persone all’uscita di una discoteca di Cava de’Tirreni. Nel pomeriggio di ieri, agenti di Polizia del commissariato metelliano gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Nocera Inferiore, su richiesta del P.M. Fasano…

Continua
Il Parma rischia di perdere la serie A appena conquistata Sport 

Il Parma rischia di perdere la serie A appena conquistata

Il club emiliano e i giocatori Calaiò e Ceravolo sono accusati di tentato illecito Un nuovo terremoto rischia di scuotere la serie B. Per il Parma e i suoi giocatori Calaiò e Ceravolo arriva l’accusa del Procuratore della Figc Giuseppe Pecoraro per tentato illecito. Al centro della questione c’è il caso degli sms presumibilmente inviati dai giocatori emiliani ai colleghi dello Spezia prima dell’ultima gara di campionato. La Procura ha chiuso ieri le indagini, comunicando la violazione dell’art.7 agli interessati e aprendo così l’iter per il deferimento. In caso di…

Continua
Assenteismo al Ruggi, prosciolti 33 indagati Cronaca 

Assenteismo al Ruggi, prosciolti 33 indagati

Altri indagati prosciolti dall’accusa, perché il fatto non sussiste. Si sgonfia il caso assenteismo al Ruggi, ipotizzato dall’inchiesta Just in Time della Procura di Salerno, condotta dagli uomini della Guardia di Finanza. Ieri il gup Piero Indinnimeo ha archiviato le posizioni di altri 33 dipendenti dell’azienda ospedaliera Ruggi d’Aragona, accusati di aver violato la legge Brunetta sull’errato utilizzo del badge per registrare la presenza sul luogo di lavoro. Come già disposto due settimane fa, il comportamento degli indagati è sanzionabile sotto il profilo disciplinare ma non è passibile sotto il…

Continua
Assolti i due albanesi accusati dell’omicidio di Roxana Ripa Cronaca 

Assolti i due albanesi accusati dell’omicidio di Roxana Ripa

Deboli le prove a loro carico, per questo assolti dalle accuse più grave. Kadiu Ilir e Marku Kristian, i due albanesi arrestati a febbraio dai poliziotti della squadra Mobile perché ritenuti i protettori di Roxana Alina Ripa, uccisa nel dicembre del 2015, sono stati assolti dalle accuse di omicidio ed occultamento di cadavere. Il pubblico ministero Silvio Marco Guarriello, che ha coordinato le indagini, aveva chiesto 38 anni a testa, 30 per l’omicidio volontario aggravato e 8 per lo sfruttamento della prostituzione. Il giudice per l’udienza preliminare, Renata Sessa, ha…

Continua
Omicidio Gorizia Coppola: restano in carcere i due ragazzi rei-confessi Cronaca 

Omicidio Gorizia Coppola: restano in carcere i due ragazzi rei-confessi

Il gip Alfonso Scermino, del tribunale di Nocera Inferiore, ha ritenuto che non vi fosse più un concreto pericolo di fuga a carico dei due ragazzi fermati perché indiziati del delitto di Gorizia Coppola, avvenuto qualche notte fa davanti al mercato ortofrutticolo di Pagani. Ma se non è stato convalidato il fermo, il giudice per le indagini preliminari ha comunque ritenuto necessaria la detenzione in carcere per Luigi Femiano e Gennaro Avitabile, anche perché rei confessi dell’omicidio. L’accoltellatore della donna di 44 anni che si prostituiva a Pagani sarebbe Femiano,…

Continua