Un teatro per Annabella Schiavone: cerimonia a Sant’Eustachio

Grande interprete del teatro e della commedia all’italiana, Annabella Schiavone è stata per lunghi decenni protagonista della vita culturale della città di Salerno, che pareva averla dimenticata. A 30 anni dalla morte, le viene intitolata la sala teatrale della parrocchia di Sant’Eustachio. Annabella Schiavone, figlia del cuore antico di Salerno, se n’è andata a 56 anni nel 1989. Con lei è scomparsa un’attrice di enorme talento, valorizzato da Di Filippo, Monicelli, Vanzina, Verdone, Benigni. Dalla compagnia di Eduardo scappò perché non ne sopportava i modi bruschi. Ma dal teatro per…

Continua