Voi siete qui
Pasqua, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca rinnova il suo invito a rimanere a casa Cronaca 

Pasqua, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca rinnova il suo invito a rimanere a casa

Quella di quest’anno sarà una Pasqua che ricorderemo, inevitabilmente. Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha sottolineato che saranno giorni complicati, ma anche che i cittadini devono stringere i denti ed evitare atti di irresponsabilità. Il governatore rivolge alla popolazione un accorato appello e ricorda che su tutto il territorio sono in atto controlli stringenti.

Continua
Il Basket Bellizzi invita a vivere con senso di responsabilità questo momento Sport 

Il Basket Bellizzi invita a vivere con senso di responsabilità questo momento

Fermarsi alla vigilia del rush finale della stagione, con i play off da disputare e dei sogni di gloria da coltivare, non è propriamente il massimo. Ma è chiaro che la salute viene prima di tutto e quindi non si può far altro che aspettare. La speranza dei giocatori del Basket Bellizzi, terzi in classifica a quattro giornate dal termine della prima fase, è che il campionato di Serie C Gold non sia finito qui: in primis perché la ripartenza dei tornei significherebbe che la fase più critica dell’emergenza legata…

Continua
L’appello della Salernitana, #iorestoacasa Sport 

L’appello della Salernitana, #iorestoacasa

Com’è noto, gli allenamenti della Salernitana per il momento sono sospesi, nel frattempo la società granata ha diffuso il video -appello della squadra e di miste Ventura, che invitano tutti a restare a casa e a non sottovalutare il coronavirus.

Continua
Da Salerno un messaggio di musica per il Kurdistan Curiosità 

Da Salerno un messaggio di musica per il Kurdistan

Con Francesco Di Bella, direttore artistico della manifestazione, ci saranno Roberto Colella e Dario Sansone, leader rispettivamente delle band “La Maschera” e “Foja”, e poi  Maldestro,  cantautore che ha vinto il premio della critica a Sanremo nel 2017, ed ancora Maurizio Capone, frontman degli straordinari “BungtBangt” e per finire: Daniele Sepe, già vincitore del Premio Tenco per il miglior album in dialetto. Ma non mancherà la musica salernitana: sul palco anche Fofò Bruno, Tony Borlotti e i suoi Flauers, Piervito Grisù e Stefano Bifulco, in arte Bif. Tutti insieme sabato…

Continua
Diele, sconto di pena nella sentenza di appello: 5 anni e 10 mesi Cronaca 

Diele, sconto di pena nella sentenza di appello: 5 anni e 10 mesi

La Corte di Appello di Salerno al termine dell’udienza che si è svolta oggi ha disposto riduzione della pena a 5 anni e 10 mesi di reclusione per Domenico Diele, l’attore condannato in primo grado per omicidio stradale a 7 anni ed 8 mesi, al termine del giudizio abbreviato, perché ritenuto colpevole della morte di Ilaria Dilillo, la 48enne travolta ed uccisa mentre percorreva in scooter l’Autostrada del Mediterraneo. Ridotta la pena, resta la condanna, confermata anche in Appello. Non erano presenti in aula i familiari della vittima, difesi da Michele Tedesco: la…

Continua
Diele al processo d’appello consegna lettera al giudice Cronaca 

Diele al processo d’appello consegna lettera al giudice

E’ attesa per il 31 maggio prossimo la sentenza d’appello a carico dell’attore Domenico Diele, già condannato in primo grado per omicidio stradale. Nella notte del 24 giugno di due anni fa, l’attore Domenico Diele tornava dal materano, dove aveva partecipato al matrimonio di una cugina. Arrivato all’altezza dell’uscita di Montecorvino Pugliano, sull’autostrada A2 del Mediterraneo, travolse ed uccise Ilaria Dilillo, 48 anni, che percorreva lo stesso tratto a bordo del suo scooter. Per quell’investimento mortale, l’attore romano è stato arrestato e condannato in primo grado per omicidio stradale. Il…

Continua
Vertenza “La Città”, per la FNSI deve intervenire il Governo Curiosità 

Vertenza “La Città”, per la FNSI deve intervenire il Governo

“Il Governo non può fare finta di non vedere quanto sta accadendo a Salerno per la chiusura del quotidiano “La Città”. Il ministro del Lavoro Luigi Di Maio e il sottosegretario all’Editoria Vito Crimi convochino le parti”. È quanto affermato dal presidente della FNSI Giuseppe Giulietti, anche a nome del segretario generale Raffaele Lorusso, a Napoli durante un incontro con i giornalisti de La Città di Salerno. “Le operazioni che si nascondono dietro la chiusura del giornale presentano profili più che opachi sui quali devono essere interessate la magistratura e…

Continua
Delitto Fornelle, sconto di pena in appello per Luca Gentile Cronaca 

Delitto Fornelle, sconto di pena in appello per Luca Gentile

Sconto di pena da parte dei giudici della Corte di Appello e Assise per Luca Gentile il giovane salernitano, omicida reo confesso del padre della fidanzata Eugenio Tura De Marco nel rione Fornelle a Salerno. Sedici anni e 8 mesi è la pena comminata al 24enne dai magistrati (presidente Palumbo) a cui non è stata riconosciuta la premeditazione del delitto. In primo grado, con il rito dell’abbreviato, era stato condannato a venti anni di reclusione. Nel corso dell’udienza l’imputato ha raccontato che l’arma del delitto, il coltello, non si trova perché…

Continua
Rinviata al 26 marzo l’udienza per la morte di Ilaria Di Lillo Cronaca 

Rinviata al 26 marzo l’udienza per la morte di Ilaria Di Lillo

Domenico Diele, difeso dagli avvocati Guglielmo Marconi e Ivan Nigro, è tornato in aula oggi per prendere parte alla prima udienza del processo d’Appello. L’attore fu condannato in primo grado, con rito abbreviato, a 7 anni e 8 mesi di reclusione per omicidio stradale. Era la notte del 24 giugno 2017 quando, lungo la carreggiata nord dell’autostrada del Mediterraneo, all’altezza dello svincolo di Pontecagnano Sud, lo scooter di Ilaria Di Lillo fu travolto dalla macchina guidata dall’attore.  Diele, in seguito all’incidente, risultò positivo al test antidroga. La famiglia della vittima,…

Continua
Ennesimo “colpo” al caso dei furbetti del cartellino all’ospedale Ruggi Cronaca 

Ennesimo “colpo” al caso dei furbetti del cartellino all’ospedale Ruggi

In Appello confermati i proscioglimenti, anche se i fatti sussistono. Sono di lieve entità Se davvero i seicento dipendenti dell’Ospedale Ruggi finiti nella rete di magistratura e Guardia di Finanza- e bollati come “furbetti del cartellino”- si fossero assentati dal lavoro in modo sistematico, si sarebbero creati disservizi tali da lasciare sguarniti interi reparti. Cosa che, nei fatti, non è accaduta. Potremmo racchiudere in questo assunto il presupposto che ha spinto la Corte d’Appello di Salerno a confermare quanto già deciso dal gup Pietro Indinnimeo riguardo al comportamento dei dipendenti…

Continua