Rubavano le batterie dai ripetitori telefonici, ai domiciliari 10 persone

Gli uomini della Capitaneria di Porto di Salerno, coordinati dalla Procura della Repubblica e coadiuvati dai finanzieri di Napoli hanno sgominato un traffico internazionale di batterie per ripetitori telefonici destinato al mercato africano. Dieci le persone accusate di furto e ricettazione, destinatarie di un provvedimento cautelare ai domiciliari. A loro i finanzieri di Napoli e gli uomini della guardia costiera di Salerno sono arrivati dopo la scoperta – all’interno di una nave diretta in Costa d’ Avorio – di un container al cui interno c’erano oltre un migliaio di batterie/accumulatori…

Continua