Voi siete qui
Riaprirà il Caffè 21: il Comune di Battipaglia firma aggiudica provvisoria Curiosità 

Riaprirà il Caffè 21: il Comune di Battipaglia firma aggiudica provvisoria

La notizia è di quelle che piace leggere. Ci siamo sentiti sollevati, stamani a Buongiorno Lira, quando abbiamo passato in rassegna la prima della Città con la foto-copertina dedicata alla riapertura del Caffè 21. E’ il bar nato in un locale sequestrato alla malavita organizzata che rischiava di rimanere chiuso per un intoppo burocratico. Sono passate settimane, nell’indifferenza generale, prima che qualcuno si accorgesse della gaffe istituzionale del Comune di Battipaglia. Sollevato dai colleghi della Città e ripreso con forza dal nostro telegiornale, il caso del Caffè 21 ha trovato…

Continua
Caffè 21 marzo, per colpa della burocrazia non riapre il bar della legalità Cronaca 

Caffè 21 marzo, per colpa della burocrazia non riapre il bar della legalità

Era un progetto di rinascita e speranza, non solo perché creato in un bene confiscato alla camorra ma anche perché ha saputo accogliere chi, mentre scontava la pena per i crimini commessi, pagava alla società il danno reso. In via Gonzaga a Battipaglia, in quei pochi metri quadrati confiscati alla criminalità, oltre a bere un buon caffè, si accoglievano i bambini che avevano bisogno di un aiuto a scuola, si organizzavano mostre, si parlava di legalità, si ricordava ai cittadini come il bene lo si esercita quotidianamente. Speranze e sogni…

Continua
Dia Napoli confisca o beni del clan Misso. Anche a Salerno Cronaca 

Dia Napoli confisca o beni del clan Misso. Anche a Salerno

La Dia di Napoli ha eseguito un provvedimento di confisca di beni emesso dal Tribunale di Napoli nei confronti dei fratelli Candurro, Giuseppe e Vincenzo, considerati esponenti di vertice del clan camorristico Misso, radicato ed egemone nel quartiere Sanità a Napoli. Le indagini, che hanno preso avvio dall’analisi di operazioni finanziarie sospette e che sono state comprovate anche dalle risultanze emerse da una rogatoria internazionale con acquisizione di documentazione bancaria presso istituti bancari svizzeri, hanno confermato come Vincenzo Candurro, detto “Enzo ‘o barbiere” (in quanto titolare, in passato, di una…

Continua
Beni confiscati alla criminalità ed assegnati agli enti locali Cronaca 

Beni confiscati alla criminalità ed assegnati agli enti locali

Il valore complessivo degli immobili in provincia di Salerno è di quasi 6 milioni di euro 52 immobili liberi, e quindi subito disponibili, saranno riutilizzati da enti locali per varie finalità. Sono quelli sottratti alla criminalità in provincia di Salerno ed assegnati al termine dalla conferenza dei servizi svoltasi in Prefettura. Un incontro teso alla verifica delle potenzialità del riutilizzo sociale ed istituzionale dei beni, tutti confiscati in via definitiva dalle autorità giudiziarie competenti. Erano presenti i vertici dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati…

Continua
Aliberti, domani prima udienza del processo Sarastra Cronaca 

Aliberti, domani prima udienza del processo Sarastra

L’ex sindaco di Scafati dovrà presentarsi al Tribunale di Nocera Inferiore Primo appuntamento in aula per il processo Sarastra sul presunto voto di scambio a Scafati. Secondo l’accusa Pasquale Aliberti aveva rapporti con alcuni clan camorristici dai quali avrebbe ricevuto un sostegno in campagna elettorale. L’ex sindaco dovrà presentarsi domani alle ore 9 al Tribunale di Nocera Inferiore per l’udienza davanti ai giudici del primo collegio presieduto da Raffaele Donnarumma. Pasquale Aliberti è uno degli imputati insieme alla moglie e consigliere regionale Monica Paolino, al fratello Nello Aliberti e ad…

Continua