Voi siete qui
Omicidio Capacchione, convalidato l’arresto di Magliacano Cronaca 

Omicidio Capacchione, convalidato l’arresto di Magliacano

Vincenzo Magliacano, il 57enne meccanico di Baronissi che giovedì mattina ha ucciso con due colpi di fucile Biagio Capacchione, 63anni, titolare della Cimep di Fisciano, ha risposto per circa due ore alle domande del Gip Giovanni Pipola del tribunale di Nocera Inferiore ma non ha saputo fornire un movente per il delitto. Magliacano si è limitato a confermare quanto aveva già raccontato ai carabinieri del Reparto Operativo e della Compagnia di Mercato San Severino, confermando di essere l’autore del delitto. Dopo aver lungamente ascoltato l’imputato, il giudice per le indagini…

Continua
Omicidio Capacchione: Magliacano confessa ma deve ancora spiegare il movente Cronaca 

Omicidio Capacchione: Magliacano confessa ma deve ancora spiegare il movente

Cosa abbia spinto Vincenzo Magliacano ad uccidere Biagio Capacchione sarà lui stesso a chiarirlo, nell’interrogatorio di garanzia che sosterrà in carcere insieme al suo avvocato. In queste ore è attesa la convalida dell’arresto dell’assassino reo confesso. All’accusa di omicidio volontario potrebbe aggiungersi l’aggravante della premeditazione, vista la dinamica dell’agguato teso ieri mattina alla vittima, in Via Trinità a Baronissi. Quando i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Salerno lo hanno trovato nella zona montuosa di località Caprecano, Magliacano era in forte…

Continua
Agguato a Baronissi, arrestato il presunto autore dell’omicidio di Biagio Capacchione Cronaca 

Agguato a Baronissi, arrestato il presunto autore dell’omicidio di Biagio Capacchione

E’ stato arrestato il presunto omicida di Biagio Capacchione, l’imprenditore di 63 anni, titolare della Cimep di Fisciano, ucciso questa mattina alle 7.45 con due colpi di fucile sotto casa della mamma, in via Trinità. Un colpo al cuore, l’altro di struscio lo ha preso al viso. Ad impugnare l’arma, Vincenzo Magliacano, 57enne di Baronissi, anch’egli titolare di un’officina meccanica. Prima di morire, Capacchione aveva fatto il nome del suo aggressore. Le indagini della Procura della Repubblica di Nocera inferiore, dei carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino e del…

Continua
Omicidio Baronissi, presunto omicida portato in caserma. Cronaca 

Omicidio Baronissi, presunto omicida portato in caserma.

Vincenzo Magliacano, il presunto omicida di Biagio Capacchione, È stato ritrovato in stato confusionale a Caprecano dai carabinieri. L’uomo, 53 anni, di Baronissi, come la vittima proprietario di una officina meccanica, adesso è in caserma a Mercato san Severino. Il sostituto procuratore Rubano di Nocera Inferiore, con i carabinieri, lo sta interrogando. Magliacano avrebbe ucciso con due colpi di fucile Capacchione, suo socio in affari fino a qualche anno fa.

Continua