Voi siete qui
La truffa all’Inps e all’Agenzia delle Entrate scoperta dalla Procura di Nocera poteva essere evitata se avesse funzionato il sistema di controllo Cronaca 

La truffa all’Inps e all’Agenzia delle Entrate scoperta dalla Procura di Nocera poteva essere evitata se avesse funzionato il sistema di controllo

Sono state le confessioni di Gianluca Santilli ed Aniello Massaro a spianare la strada alla Procura ed ai Carabinieri di Nocera Inferiore. I due consulenti a capo dell’ente bilaterale Ebin e di Federaziende hanno ammesso quasi subito le loro responsabilità, spiegando come funzionava il meccanismo per truffare Inps ed Agenzia delle Entrate. La truffa all’Inps e all’Agenzia delle Entrate scoperta dalla Procura di Nocera poteva essere evitata se avesse funzionato il sistema di controllo: ecco come i consulenti del lavoro hanno beffato gli enti. In pratica le oltre 80 ditte…

Continua
Salerno, controlli CC: 4 arresti e 8 denunce Cronaca 

Salerno, controlli CC: 4 arresti e 8 denunce

I Carabinieri della Compagnia di Salerno negli ultimi giorni hanno eseguito molte operazioni di controllo e contrasto alla criminalità. Quattro le persone arrestate ed otto quelle denunciate. Ai domiciliari è finito un giovane 31enne sorpreso con cocaina e tutto il materiale utile per il confezionamento delle dosi oltre alla somma di 1400 euro in contanti. Un altro uomo, di nazionalità marocchina è stato arrestato perché sorpreso in flagranza mentre cercava di forzare la portiera di un’auto parcheggiata nei pressi di Piazza della Concordia. Tra le altre operazioni anche l’arresto in…

Continua
Noe sequestra sito di stoccaggio abusivo nei pressi del cimitero di Siano Cronaca 

Noe sequestra sito di stoccaggio abusivo nei pressi del cimitero di Siano

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno hanno sottoposto a sequestro preventivo un fondo agricolo, nei pressi del cimitero di Siano, adibito allo stoccaggio illecito di rifiuti speciali. Tra questi, elettrodomestici, pneumatici fuori uso, materiali ferrosi e parti meccaniche di veicoli intrise di oli esausti e bombole di gas non bonificate, stoccati direttamente sul nudo terreno. Accertate violazioni sia con riferimento all’assenza dei necessari titoli autorizzativi previsti dalla normativa ambientale, che all’illecito scarico al suolo e sottosuolo delle acque reflue industriali. Il gestore è stato deferito alla Procura della…

Continua
Immigrazione clandestina, ecco com’era organizzato il sistema Cronaca 

Immigrazione clandestina, ecco com’era organizzato il sistema

Assunzioni fasulle attraverso il decreto flussi “Io se volessi fare i soldi li faccio qui… io in una giornata guadagno 300 euro”. Sono le parole di Hassan, detto “Appost”, il capo dell’organizzazione criminale accusata, tra le altre cose, di favoreggiamento e sfruttamento dell’immigrazione clandestina. È uno stralcio delle intercettazioni telefoniche rientranti in un’inchiesta che ha consentito di stoppare quella che può essere definita una tratta di schiavi. Perché gli immigrati di notte venivano sistemati in dei tuguri, a volte anche chiusi dentro a chiave, e di giorno venivano trasportati in…

Continua
Operazione contro caporalato e tratta schiavi Cronaca 

Operazione contro caporalato e tratta schiavi

La Procura di Salerno smantella un’organizzazione dedita all’immigrazione clandestina In alcuni casi trattavano come veri e propri schiavi gli immigrati, picchiandoli e prendendosi quasi tutti i soldi frutto del lavoro nei campi. Sono i responsabili di un’organizzazione criminale che il procuratore vicario di Salerno, Luca Masini, definisce “agguerrita e pericolosa”. A seguito delle indagini partite nel 2015 sono state emesse 27 misure di arresti domiciliari e 8 di obbligo di dimora. 8 dei 35 indagati non sono stati rintracciati e sono tuttora ricercati. Tutti sono accusati, a vario titolo, di…

Continua
Neosi (Carabinieri): “è stata un’indagine lunga e complessa” Cronaca 

Neosi (Carabinieri): “è stata un’indagine lunga e complessa”

È stata un’indagine lunga e complessa quella portata avanti contro l’immigrazione clandestina. Come spiega il comandante provinciale dei Carabinieri di Salerno, il colonnello Antonino Neosi.

Continua
Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, operazione dei carabinieri di Salerno Cronaca 

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, operazione dei carabinieri di Salerno

Dalle prime ore della mattina, in vari comuni della provincia di Salerno e in altre località del territorio nazionale, è in corso una vasta operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno. Circa duecento militari, con l’ausilio di unità cinofile e il supporto aereo, stanno eseguendo un’ordinanza applicativa di misure cautelari – emessa dal GIP del Tribunale di Salerno, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia – nei confronti di persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento e sfruttamento dell’immigrazione clandestina, riduzione in schiavitù, tratta…

Continua
Ad una festa senza autorizzazione, finisce agli arresti domiciliari Cronaca 

Ad una festa senza autorizzazione, finisce agli arresti domiciliari

Va ad una festa non rispettando le misure di prevenzione ma viene scoperto dai Carabinieri e finisce agli arresti domiciliari. È successo a Polla dove un venticinquenne del Vallo di Diano, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato arrestato. Aveva violato la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. L’operazione è stata condotta dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, agli ordini del Capitano Davide Acquaviva. Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, particolarmente intensificati nei fine-settimana, i militari della Stazione di Polla, con…

Continua
Rissa in via de’Principati, arrestato un rumeno per violenza, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni gravi Cronaca 

Rissa in via de’Principati, arrestato un rumeno per violenza, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni gravi

Nella serata di ieri, i Carabinieri hanno arrestato un trentaseienne rumeno, dimorante aad Albori di Vietri Sul Mare, già gravato da vari pregiudizi di polizia, perché responsabile di violenza, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e lesioni personali gravi. L’uomo, in evidente stato di ebbrezza, intorno alle ore 20.00, aveva iniziato a molestare alcuni avventori di un bar di via Dei Principati tanto da indurre alcuni passanti a chiamare il 112. La Centrale Operativa, ha subito inviato sul posto una prima pattuglia di militari che non ha fatto nemmeno in…

Continua
Rapina farmacia armato di forbici a Scafati: braccato dai Carabinieri Cronaca 

Rapina farmacia armato di forbici a Scafati: braccato dai Carabinieri

E’ stato arrestato dopo ricerche durate tutta la sera il rapinatore di 37 anni che, armato di forbici, ha seminato il terrore in una farmacia di Scafati. Dopo essersi fatto consegnare l’incasso, è fuggito a bordo di un’auto che i Carabinieri hanno rintracciato poco dopo. L’uomo è accusato di rapina aggravata.

Continua