Voi siete qui
Rissa in carcere, tredici arresti dopo i fatti del 5 aprile a Salerno Cronaca 

Rissa in carcere, tredici arresti dopo i fatti del 5 aprile a Salerno

Tredici misure cautelari per la maxi-rissa del 5 aprile scorso in carcere a Salerno. A fronteggiarsi furono detenuti salernitani e napoletani. Sono state eseguite tra le giornate di sabato ed oggi le tredici misure cautelari emesse dal gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura della Repubblica nei confronti di altrettante persone, tra detenuti ed ex detenuti, tutti protagonisti in negativo della maxi-rissa scoppiata il 5 aprile scorso nella Casa Circondariale di Fuorni. Tra le accuse figurano la resistenza e la violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamenti e…

Continua
Salerno, in corso d’esecuzione 13 misure di custodia cautelare in carcere Cronaca 

Salerno, in corso d’esecuzione 13 misure di custodia cautelare in carcere

E’ in corso una vasta operazione di Polizia Giudiziaria congiunta della Polizia di Stato e della Polizia Penitenziaria, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, con l’esecuzione di tredici misure di custodia cautelare a Salerno città ed in provincia. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà stamattina, 16 settembre, alle ore 11.30 negli uffici della Procura della Repubblica di Salerno. +++SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI+++

Continua
Droga in carcere: sequestrato mezzo chilo di stupefacenti a Fuorni Cronaca 

Droga in carcere: sequestrato mezzo chilo di stupefacenti a Fuorni

Il fatto che la droga non sia filtrata oltre la sala colloqui, vuol dire che il sistema dei controlli così come potenziato dalla nuova direzione della Casa Circondariale di Fuorni comincia a dare ai suoi frutti. È quanto trapela dal carcere di Salerno, non senza un pizzico di soddisfazione per quanto accaduto nelle scorse ore. La compagna di un detenuto ha provato ad introdurre durante un colloquio ben mezzo chilo di droga, tra hashish e cocaina, nonché un telefonino. Ma questa volta, a differenza di quanto accadeva in passato, né…

Continua
Fuorni, delegazione socialista in visita al carcere Cronaca 

Fuorni, delegazione socialista in visita al carcere

Nel giorno in cui la cassa Ammende annuncia un investimento di 480mila euro per le strutture del carcere di Salerno, la delegazione socialista guidata dal segretario nazionale Maraio ha incontrato la dirigente Romano, lo staff ed i carcerati… C’è anche il caso della detenuta sessantenne salernitana che aspetta da un anno un intervento alla colonna vertebrale tra le istanze di cui si sono fatti carico i consiglieri comunali del partito socialista che oggi, insieme al consigliere regionale e segretario nazionale Enzo Maraio sono andati a verificare le condizioni dei detenuti…

Continua
Morte Iolanda, la madre si professa innocente Cronaca 

Morte Iolanda, la madre si professa innocente

Immacolata Monti, la mamma della bimba di otto mesi morta a Sant’Egidio del Monte Albino, nel Salernitano, per presunti maltrattamenti, ha ribadito al gip quanto aveva già riferito al pm nel corso del precedente interrogatorio. La donna, da venerdì nel carcere a Salerno con l’accusa di omicidio pluriaggravato e maltrattamenti in famiglia in concorso con il marito, Giuseppe Passariello, al termine di un’articolata indagine che – si legge nella nota della Procura – ha “cristallizzato un grave quadro indiziario a carico dell’indagata”, è stata sottoposta all’interrogatorio di garanzia. Assistita dall’avvocato…

Continua
Passariello resta in carcere: padre bimba soffocata respinge accuse, ma il gip non gli crede Cronaca 

Passariello resta in carcere: padre bimba soffocata respinge accuse, ma il gip non gli crede

Si è difeso negando ogni addebito Giuseppe Passariello, il padre della bimba di otto mesi deceduta tra venerdì e sabato notte nell’Agro Nocerino Sarnese. Il 37enne da domenica sera è in carcere a Fuorni, per omicidio volontario aggravato, in seguito al fermo alla stazione di Salerno per un tentativo di fuga. Ieri l’uomo è comparso dinanzi al gip Luigi Levita per l’udienza di convalida, nella casa circondariale salernitana. Assistito dall’avvocato Silvio Calabrese, il 37enne si è difeso dalla pesante accusa contestata dalla Procura di Nocera Inferiore, ricostruendo quanto accaduto in…

Continua
Scandalo alla commissione tributaria: alcuni indagati vanno ai domiciliari Cronaca 

Scandalo alla commissione tributaria: alcuni indagati vanno ai domiciliari

Sono stati scarcerati e mandati ai domiciliari molti degli arrestati nell’ambito dell’inchiesta sulla corruzione alla commissione tributaria regionale. Vanno ai domiciliari consulenti ed imprenditori coinvolti nello scandalo delle sentenze pilotate alla commissione tributaria regionale. La decisione di collaborare, presa da molti indagati durante gli interrogatori di garanzia in carcere, ha spinto il gip Indinnimeo ad accogliere la richiesta di attenuazione delle misure cautelari. Dietro le sbarre resta, invece, il consulente Andrea Miranda (che non ha risposto alle domande del giudice); mentre è tornato libero il consigliere comunale di Castel San…

Continua
Ancora polemiche dopo la maxi-rissa in carcere di una settimana fa Cronaca 

Ancora polemiche dopo la maxi-rissa in carcere di una settimana fa

Continua il giro polemico sulla maxi rissa in carcere della settimana scorsa. Scatenati appaiono i sindacati dalla Polizia Penitenziaria, che chiedono da giorni un avvicendamento alla linea di comando degli agenti carcerari. Per le sigle sindacali che hanno denunciato per prime la rissa, il comandante Lancillotta non avrebbe il polso della situazione. Un’idea contestata dal gruppo dei dirigenti di polizia penitenziaria, che anzi ha rimarcato come la prontezza del comandante nel guidare i suoi uomini abbia portato a sedare la rivolta senza ulteriori e più gravi conseguenze. Ciò che colpisce,…

Continua
Carcere di Salerno, maxirissa tra detenuti. Un ferito grave, contusa la direttrice Cronaca 

Carcere di Salerno, maxirissa tra detenuti. Un ferito grave, contusa la direttrice

In una rissa tra detenuti avvenuta nel carcere di Salerno la direttrice Rita Romano è rimasta contusa mentre uno dei feriti è stato ricoverato in codice rosso. Lo rende noto il sindacato Uspp spiegando che la rissa, scoppiata in mattinata tra una ventina di carcerati appartenenti a gruppi contrapposti di salernitani e napoletani, sarebbe dovuta alla volontà di ribadire la leadership all’interno dell’istituto di pena. Le violenze si sono verificate nella prima sezione, dove sono presenti detenuti per reati comuni. La rissa è stata sedata dopo qualche ora, dal personale…

Continua
Nocera Inferiore: la Polizia esegue ordinanza di custodia cautelare in carcere per evaso dagli arresti domiciliari Cronaca 

Nocera Inferiore: la Polizia esegue ordinanza di custodia cautelare in carcere per evaso dagli arresti domiciliari

Nella giornata di ieri gli agenti del Commissariato di Nocera Inferiore hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 38enne nocerino. L’uomo, già conosciuto alle Forze dell’Ordine e già detenuto agli arresti domiciliari per un tentato furto su autovettura, nell’ultima settimana si è reso più volte responsabile di evasione per commettere altri reati contro il patrimonio.

Continua