Voi siete qui
Carcere di Salerno, aggrediti due agenti Cronaca 

Carcere di Salerno, aggrediti due agenti

Ennesimo episodio di violenza nei confronti della Polizia Penitenziaria Rientrava dai colloqui il detenuto che ha aggredito l’assistente capo della Polizia Penitenziaria. Dalle minacce verbali in poco tempo si è passati all’aggressione fisica, anche nei confronti di un altro agente che era giunto in soccorso del collega. Lo denuncia il Sappe, il sindacato Autonomo della Polizia Penitenziaria. Registriamo così l’ennesimo episodio di violenza nei confronti dei poliziotti all’interno della casa circondariale di Salerno. I due agenti aggrediti sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Ruggi di Salerno. I sanitari hanno…

Continua
Ancora violenza nel carcere di Salerno, aggredito assistente capo Cronaca 

Ancora violenza nel carcere di Salerno, aggredito assistente capo

E’ l’assistente capo Verdino Giuliano, la vittima dell’ennesimo episodio di violenza avvenuto nel carcere di Salerno. Motivo dell’aggressione: un richiamo dell’agente al detenuto ad osservare le regole. A denunciare l’accaduto è il Sappe, sindacato Autonomo della Polizia Penitenziaria. Il detenuto, raccontano dal Sappe, rientrava dai colloqui quando ha aggredito l’assistente capo, prima minacciandolo verbalmente, poi passando alle vie di fatto con un’aggressione fisica. In suo soccorso è giunto un altro agente che, a sua volta, è stato malmenato. I due sono stati trasportati prima presso l’infermeria del carcere e poi…

Continua
Carcere di Fuorni, botte e droga. L’allarme del Sappe Cronaca 

Carcere di Fuorni, botte e droga. L’allarme del Sappe

L’ultimo caso di violenza ha coinvolto un agente, preso a calci e pugni da un detenuto. Qualche giorno fa, invece, botte da orbi se le sono date due gruppi di detenuti. Ancor prima, gli agenti avevano trovato 35 grammi di hashish all’interno del settore colloqui. I tre episodi, tutti da chiarire, sono avvenuti nel carcere di Salerno e sono stati denunciati dal Sappe, il sindacato di polizia penitenziaria. Indagini interne dovranno chiarire soprattutto da chi siano state lasciate le dosi di hashish e a chi fossero destinate. Non è la…

Continua
Telefonino in cella, si indaga al carcere di Salerno Cronaca 

Telefonino in cella, si indaga al carcere di Salerno

Detenuto comunicava con l’esterno del carcere grazie ad un telefono cellulare. La scoperta è avvenuta alla casa circondariale di Salerno in seguito ad alcune intercettazioni telefoniche. Nel corso di queste indagini è emerso che altri esponenti criminali parlavano al telefono con un uomo detenuto all’interno del carcere di Fuorni. Immediatamente sono partite le ricerche alla casa circondariale di Salerno. Gli agenti della Polizia Penitenziaria hanno così scoperto il cellulare in una cella. Come questo sia potuto entrare in carcere ed arrivare al detenuto non è ancora chiaro. Forse il passaggio…

Continua
Poliziotti penitenziari in difficoltà, a Salerno servono 65 assunzioni Cronaca 

Poliziotti penitenziari in difficoltà, a Salerno servono 65 assunzioni

Condizioni di lavoro stressanti ed insostenibili dovute al taglio di personale e direttive gestionali del Sistema-Carcere. Sono quelle che, secondo i sindacati, devono affrontare i poliziotti penitenziari che continuano comunque a svolgere i propri doveri istituzionali. Le Segreterie Sindacali della provincia di Salerno di OSAPP, UILPA, USPP, CGIL funzione pubblica e CNPP hanno inviato una nota al Ministro della Giustizia, ai vertici dell’Amministrazione Penitenziaria, alle Autorità Territoriali e ai rappresentanti politici per denunciare, ancora una volta, una situazione critica. Alla Casa Circondariale di Salerno si registra una carenza di oltre…

Continua