Voi siete qui
Gambino, sindaco di Pagani, era incandidabile Cronaca 

Gambino, sindaco di Pagani, era incandidabile

Accolto il ricorso presentato dal Prefetto di Salerno. Poco dopo le 17:30 il collegio della Prima Sezione Civile del Tribunale di Nocera Inferiore, presieduto dal dottor Simone Iannone, ha emesso la sentenza di accoglimento del ricorso presentato dal Prefetto di Salerno sull’incandidabilità di Alberico Gambino a sindaco di Pagani. Un’incandidabilità sancita dalla Corte di Cassazione lo scorso 16 maggio. Il collegio, dopo l’udienza dello scorso 1 ottobre, aveva preferito riservarsi per esprimere il proprio giudizio, fino ad oggi. In attesa di conoscere le motivazioni che hanno spinto il giudice Iannone…

Continua
Tutor, per la Cassazione vanno riattivati: la soddisfazione del Codacons Cronaca 

Tutor, per la Cassazione vanno riattivati: la soddisfazione del Codacons

Il Codacons esulta per la pronuncia della Corte di Cassazione, che ha fatto finalmente chiarezza sulla questione del sistema di monitoraggio della velocità media Tutor confermando la correttezza del comportamento di Autostrade per l’Italia: la Suprema Corte ha ribaltato la sentenza di appello (che imputava ad Autostrade per l’Italia la violazione della proprietà intellettuale riguardo la tecnologia in questione) ed ha quindi dato via libera alla riattivazione dei Tutor su tutta la rete.In un Paese, come il nostro, che mantiene inaccettabili livelli di incidentalità, la riattivazione del Tutor rappresenta, per…

Continua
Violenza sessuale, tre arresti in Cilento Cronaca 

Violenza sessuale, tre arresti in Cilento

Tre uomini di San Mauro Cilento, condannati a 4 anni dalla Cassazione, per un episodio di violenza di 9 anni fa I carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania (diretti dal Capitano Mennato Malgieri), hanno arrestato tre uomini (rispettivamente un 48enne, un trentenne ed un trentaquattrenne) di San Mauro Cilento, perché accusati di violenza sessuale. Ad eseguire gli ordini di carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania sono stati i militari della stazione di Pollica. I fatti risalgono al 2010, quando molestarono una ragazza del luogo. Secondo…

Continua
Revocato divieto di dimora per tre ex amministratori del Comune di San Mauro Cilento Cronaca 

Revocato divieto di dimora per tre ex amministratori del Comune di San Mauro Cilento

La Procura di Vallo della Lucania aveva deciso di indagare gran parte dell’amministrazione comunale di San Mauro Cilento per accuse gravissime. Falso ideologico, turbata libertà degli incanti, corruzione, concussione ed abuso d’ufficio. A fine maggio finirono ai domiciliari l’ex sindaco Carlo Pisacane, il consigliere Pasquale Volpe ed il dirigente dell’ufficio tecnico Franco Volpe. Ma l’inchiesta travolse pure il vicesindaco Fernando Marrocco, l’assessore Angelo Di Maria, il consigliere Fabrizio Cusatis, il segretario comunale Claudio Auricchio, il dirigente della Ragioneria Angelo Cilento ed un imprenditore del settore trasporti, Alfonso Palmieri. Gli elementi…

Continua
Scambiato per rapinatore: richiesta indennizzo due volte in Cassazione Curiosità 

Scambiato per rapinatore: richiesta indennizzo due volte in Cassazione

Molti di voi ricorderanno la storia del fisioterapista scambiato per rapinatore a Pastena. Ebbene quel ragazzo, riconosciuto innocente, stenta ad ottenere l’indennizzo per ingiusta detenzione. Quando incontrammo Luca Della Rocca, ormai quasi tre anni fa, trovammo un ragazzo provato dai due mesi di ingiusta detenzione domiciliare. Ma soprattutto dall’intera vicenda giudiziaria che aveva rischiato seriamente di rovinargli la vita. Scambiato per il rapinatore che assaltò una nota gioielleria di Via Posidonia a Pastena, fu arrestato e lasciato ai domiciliari. Fin quando i Carabinieri del Ris non riuscirono a dimostrare, con…

Continua
Dopo la decisione della Cassazione sulle Fonderie, la palla ripassa ai tavoli istituzionali Cronaca 

Dopo la decisione della Cassazione sulle Fonderie, la palla ripassa ai tavoli istituzionali

Dichiarato inammissibile dalla Cassazione il ricorso sul dissequestro delle Fonderie Pisano, la questione dovrebbe- finalmente- spostarsi dalle aule di giustizia ai tavoli istituzionali. Il problema vero, infatti, non è più sapere se le Fonderie siano o meno compatibili con il contesto urbano di Fratte, quanto piuttosto capire i tempi di una necessaria delocalizzazione altrove. I giudici della Suprema Corte di Cassazione ieri sera hanno messo la parola fine alla fase cautelare della vicenda giudiziaria dei Pisano, ritenendo inammissibile il ricorso così come proposto dalla Procura di Salerno: non si conoscono…

Continua
Fonderie Pisano, Cassazione dichiara inammissibile il ricorso Cronaca 

Fonderie Pisano, Cassazione dichiara inammissibile il ricorso

E’ stato dichiarato inammissibile dalla Cassazione il ricorso proposto dalla Procura di Salerno, contro la seconda pronuncia del tribunale del Riesame sul dissequestro delle Fonderie Pisano. Non si conoscono ancora le motivazioni ma, ad ogni modo, al di là del merito, la Suprema Corte ha ritenuto inammissibile il ricorso così come proposto.

Continua
Udienza in Cassazione sul sequestro delle Fonderie Pisano: entro domani il verdetto Cronaca 

Udienza in Cassazione sul sequestro delle Fonderie Pisano: entro domani il verdetto

Si è conclusa poco dopo le 11 di stamani l’udienza davanti alla Corte di Cassazione sul ricorso proposto dalla Procura di Salerno contro la seconda pronuncia del tribunale del Riesame sul dissequestro delle Fonderie Pisano. Dopo una discussione lunga ed articolata, che i legali delle Pisano definiscono ben oltre gli standard della Cassazione, il procuratore generale ha chiesto il rigetto del ricorso proposto dal pubblico ministero. Ora spetterà ai giudici della Suprema Corte, riuniti in camera di consiglio, prendere una decisione. Si saprà qualcosa non prima di domani, quando è…

Continua
Fonderie Pisano, domani la Cassazione decide sul ricorso Cronaca 

Fonderie Pisano, domani la Cassazione decide sul ricorso

Quelli annunciati come giorni decisivi per la vicenda delle Fonderie Pisano in realtà non lo sono stati. La partita si sta ancora giocando su più fronti. L’opificio di via dei Greci è in stand-by, non ha ottemperato alle prescrizioni e la Regione ne ha disposto la chiusura per 45 giorni. Lo stabilimento dovrà adeguarsi e abbattere i fattori inquinanti nell’area di Fratte altrimenti rischia la revoca dell’autorizzazione. In questo nuovo contesto s’inserisce la Conferenza dei servizi che, in queste ore, sta discutendo il rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale. Regione, Asl, Comune…

Continua
Parcheggiatori abusivi: Cassazione riconosce reato di estorsione Cronaca 

Parcheggiatori abusivi: Cassazione riconosce reato di estorsione

La pronuncia della Cassazione sul ricorso proposto dal legale di un parcheggiatore abusivo straniero “di stanza” nei pressi del Campolongo Hospital potrebbe cambiare gli orientamenti della giurisprudenza e dei giudici che sono chiamati, in tutta Italia, a decidere sulle accuse formulate nei confronti degli abusivi della sosta. In pratica la Suprema Corte ha riconosciuto per la prima volta il reato di estorsione associato alla figura del parcheggiatore abusivo, ritenendo non sussistente- invece- l’accusa di violenza privata, poiché pena accessoria rispetto al reato principale. La sola minaccia ventilata e formulata verbalmente…

Continua