Voi siete qui
Polizia scopre bombe carta e botti illegali in uno scantinato a Salerno e in un negozio a Cava Cronaca 

Polizia scopre bombe carta e botti illegali in uno scantinato a Salerno e in un negozio a Cava

Nella serata di ieri, la Polizia ha eseguito una perquisizione in uno scantinato di un palazzo a Mariconda. Gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato bombe carta ed altro materiale esplodente, per un totale di 73 kg, detenuti illegalmente da due salernitani incensurati, arrestati e messi ai domiciliari in attesa del giudizio di convalida. Stesso copione a cava de’ Tirreni, dove i poliziotti del Commissariato metelliano hanno appreso che presso una bancarella in centro città, autorizzata per la vendita di giocattoli nel periodo delle festività natalizie, il gestore deteneva illegalmente materiale…

Continua
Polichetti, ex vicensindaco di Cava de’ Tirreni, deve andare in carcere Cronaca 

Polichetti, ex vicensindaco di Cava de’ Tirreni, deve andare in carcere

La Cassazione conferma la necessità della detenzione in carcere per Enrico Polichetti, ex vicensindaco di Cava. Si ipotizza lo scambio elettorale politico mafioso. Va in carcere l’ex vicesindaco di Cava de’ Tirreni, Enrico Polichetti. La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso del suo avvocato contro l’applicazione dell’ordinanza di custodia cautelare decisa dal Tribunale del Riesame su appello del pm della Dda di Salerno, Vincenzo Senatore. Per Polichetti l’ipotesi accusatoria è lo scambio elettorale politico-mafioso con gruppi criminali vicini a Dante Zullo. Contatti non sarebbero mancati nemmeno dopo le dimissioni…

Continua
Evacuazione a Cava de’ Tirreni nella zona alle pendici del monte Finestra Cronaca 

Evacuazione a Cava de’ Tirreni nella zona alle pendici del monte Finestra

Il Comune di Cava de’Tirreni  informa la popolazione residente nella zone ad alto rischio idrogeologico, come individuate nel piano di protezione civile, ed in particolare nelle zone alle pendici di Monte Finestra, quali Contrapone, San Martino, località Pella, Casa Riceri, Sant’Arcangelo (zone a rischio del versante occidentale dei Monti Lattari), che a causa del superamento della soglia pluviometrica determinato dalle intense precipitazioni delle ultime ore, che debbono essere lasciate le proprie abitazioni. Coloro che avessero necessità possono utilizzare la scuola di San Martino che sarà attrezzata con brandine per il ricovero notturno….

Continua
Sanità: a rischio i lavoratori di Villa Alba a Cava de’ Tirreni Cronaca 

Sanità: a rischio i lavoratori di Villa Alba a Cava de’ Tirreni

Il centro Villa Alba di Cava de’ Tirreni rimane aperto come Residenza sanitaria assistita ma è di fatto sospeso per l’esaurimento dei tetti di spesa. È per questo che si attende un segnale da parte dell’Asl di Salerno. Perché- sostiene la Uil – «se non ci saranno incrementi si attiveranno i licenziamenti». Nell’incontro con i sindacati i vertici dell’azienda cavese hanno spiegato che a seguito delle numerose richieste di integrazione del tetto assegnato alla struttura per il 2019, l’assistenza accreditata dell’Asl non ha ancora dato riscontro, nonostante la criticità evidenziata…

Continua
Spari a Cava, Carabinieri al lavoro sulla dinamica Cronaca 

Spari a Cava, Carabinieri al lavoro sulla dinamica

Stanno meglio e non sono in pericolo di vita le persone rimaste ferite nel pomeriggio finito a pistolettate nel piazzale dell’Ospedale di Cava de’ Tirreni. La dinamica degli spari è abbastanza chiara: molto meno, invece, quanto sarebbe accaduto immediatamente prima. Pare, infatti, che il padre del medico aggredito da un infermiere al Pronto Soccorso prima di recarsi al Santa Maria dell’Olmo e sparare all’aggressore del figlio abbia raggiunta la casa dell’infermiere, parlando con la moglie. Le due famiglie, da quanto risulta, si conoscevano. Ma quello che non è chiaro è…

Continua
Spari in Ospedale a Cava: ancora piantonato al Ruggi il prof “pistolero” Cronaca 

Spari in Ospedale a Cava: ancora piantonato al Ruggi il prof “pistolero”

Ricoverati negli Ospedali di Salerno e Cava de’ Tirreni ci sono i tre protagonisti della lite finita a colpi di pistola al pronto soccorso del Santa Maria dell’Olmo. Rimane piantonato al Ruggi, agli arresti, dov’è ricoverato per una ferita d’arma da fuoco alla caviglia, il professore in pensione che- prima di essere ferito a sua volta – ha sparato contro l’uomo che aveva aggredito il figlio medico. Sempre al nosocomio di Via San Leonardo c’è l’uomo contro il quale il professore ha esploso due colpi di pistola: è l’infermiere che…

Continua
Spari in ospedale a Cava de’ Tirreni. I Carabinieri arrestano una persona e ne denunciano un’altra Cronaca 

Spari in ospedale a Cava de’ Tirreni. I Carabinieri arrestano una persona e ne denunciano un’altra

Arrivano le prime misure, scaturite dalla ricostruzione dei fatti accaduti ieri pomeriggio al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria dell’Olmo di Cava de’ Tirreni. Il pomeriggio da Far West al pronto soccorso di Cava de’ Tirreni ha almeno due responsabili e sono i destinatari delle prime due misure adottate dai Carabinieri, dopo la ricostruzione della dinamica dei fatti. A finire in manette è il padre del medico aggredito, poco prima degli spari, da un uomo che pretendeva di stazionare nell’area dov’era in osservazione un congiunto. Ad essere denunciato, invece, è il…

Continua
Sparatoria pronto soccorso Cava de’ Tirreni, Polichetti (Fials): «Si apra un dibattito su chi entra negli ospedali. Chiedo comitato sicurezza» Cronaca 

Sparatoria pronto soccorso Cava de’ Tirreni, Polichetti (Fials): «Si apra un dibattito su chi entra negli ospedali. Chiedo comitato sicurezza»

«La decisione dei vertici del Ruggi di fare chiarezza su quanto accaduto a Cava de’ Tirreni mi fa ben sperare». Così Mario Polichetti, sindacalista della Fials Salerno, interviene sulla sparatoria avvenuta nei locali del Pronto soccorso dell’ospedale di Cava de’ Tirreni. «I protocolli di sicurezza sono partiti immediatamente: questo è bene, anche se il nodo legato su chi entra negli ospedali deve essere sempre oggetto di dibattito per un aggiornamento continuo», continua Polichetti. «Si è evitato il peggio solo grazie al pronto intervento di guardie giurate e forze dell’ordine, ma…

Continua
Sorpreso a rubare le offerte dei fedeli in chiesa, è stato arrestato dalla Polizia Cronaca 

Sorpreso a rubare le offerte dei fedeli in chiesa, è stato arrestato dalla Polizia

E’ accaduto a Cava de’ Tirreni, dove il ladro ha divelto dal muro la cassetta degli oboli custodita nelle sale del Convento di San Francesco di Cava de’ Tirreni. Scoperto, è scappato ma la fuga è stata breve: è terminata nei bagni della chiesa, dove i poliziotti della Volante, a seguito della segnalazione di un prelato al Centro Operativo del Commissariato, lo hanno trovato con la refurtiva. Si tratta di un 46 enne già noto per reati contro il patrimonio e contro la persona: con sé aveva un arnese atto…

Continua
Chiusura innesto A3 per Napoli: disagi a Salerno Cronaca 

Chiusura innesto A3 per Napoli: disagi a Salerno

Com’era prevedibile ha avuto serie ripercussioni sul traffico a Salerno città la chiusura dell’innesto per Napoli lungo l’autostrada a A3, per lavori urgenti lungo i 500 metri della galleria Castello. Il provvedimento è in vigore da oggi e si protrarrà fino al prossimo 29 ottobre. Si circola ad una corsia- per chi proviene dalla tangenziale- sul tratto interessato dai lavori. Ma visto quel che è accaduto sull’intera rete viaria attorno alla città capoluogo, non basta. Inevitabili i disagi, poiché chi viaggia in direzione Napoli è costretto ad impiegare la viabilità…

Continua