Voi siete qui
A.O. Rummo. Rigettata richiesta di 500mila euro per Boccalone e Di Stasio Cronaca 

A.O. Rummo. Rigettata richiesta di 500mila euro per Boccalone e Di Stasio

La sentenza della sezione giurisdizionale della Corte dei Conti per la Campania che ha assolto da ogni accusa tutto il management a capo dell’Ospedale Rummo di Benevento negli anni tra il 2012 ed il 2015 è di quelle che lasciano il segno. La Corte ha rigettato la pretesa risarcitoria di circa 500.000 euro formulata dalla Procura Generale nei confronti di Nicola Boccalone – ex Direttore Generale- Giampiero Maria Berruti, ex Direttore Sanitario ed Alberto Di Stasio, già Direttore Amministrativo con condanna alle spese di giudizio poste a carico dell’Azienda Rummo….

Continua
Caso Nettuno: Corte Conti centrale assolve Voza e tutti gli altri Cronaca 

Caso Nettuno: Corte Conti centrale assolve Voza e tutti gli altri

La Prima sezione giurisdizionale centrale d’appello della Corte dei Conti, presieduta da Agostino Chiappiniello, ha respinto il ricorso con cui il Procuratore regionale della Campania chiedeva la revisione del giudizio assolutorio di primo grado nei confronti di Italo Voza, Carlo Samaritani, Carmine Greco, Vincenzo Criscuolo, Mario Barlotti e Rodolfo Sabelli. La sentenza della Corte dei Conti centrale chiude definitivamente le “accuse contabili” per la questione collegata al compendio immobiliare Ristorante Nettuno, assolvendo tutti pienamente. La Corte, accogliendo le tesi degli avvocati Gaetano Paolino e Mario D’Urso, ha anche condannato il…

Continua
Nomina dg Provincia: Corte dei Conti proscioglie l’ex presidente Canfora Cronaca 

Nomina dg Provincia: Corte dei Conti proscioglie l’ex presidente Canfora

L’ex presidente della Provincia Giuseppe Canfora è stato prosciolto dai giudici contabili dalle accuse mossegli dalla Procura generale della Corte dei Conti. La sezione giurisdizionale si è pronunciata sul caso della presunta illegittimità della nomina del direttore generale della Provincia di Salerno ed il possibile, conseguente, danno erariale che avrebbe determinato. Con ordinanza, i giudici hanno prosciolto Canfora, difeso dall’avvocato Gaetano Paolino, ma anche i dirigenti di Palazzo Sant’Agostino Gerardo Bellino (Risorse Umane) e Marina Fronda (Settore Finanziario). I fatti risalgono al 2014, quando fu nominato il direttore generale dell’ente….

Continua
Caso Nettuno: Corte Conti assolve Voza e amministratore ente antichità Cronaca 

Caso Nettuno: Corte Conti assolve Voza e amministratore ente antichità

Il Comune di Capaccio dovrà liquidare, per onorari e diritti, una cifra di poco inferiore ai 15mila euro in favore dell’ex sindaco, Italo Voza, dell’amministratore dell’ente morale per le antichità della provincia di Salerno, Carlo Samaritani e dei dirigenti Carmine Greco e Vincenzo Criscuolo. Lo ha deciso la sentenza della Corte dei Conti seguita all’ennesima citazione per il presunto danno erariale ed appropriazione indebita di somme relative alla gestione del punto ristoro Nettuno, nell’area dei templi di Paestum. Una vicenda su cui la magistratura contabile s’era già pronunciata due anni…

Continua
Non rispettarono legge su spending review: giudizio contabile per manager sanità campana Cronaca 

Non rispettarono legge su spending review: giudizio contabile per manager sanità campana

Le legge che i manager della sanità non avrebbero rispettato appieno è la numero 135 del 2012, quella sulla spending review. Le accuse mosse nelle numerose citazioni attivate dalla Procura contabile regionale, sono riferite a presunti danni molto rilevanti di cui dovrebbero rispondere i direttori generali in carica in quegli anni ma non solo. Le contestazioni, per il momento riferite al periodo 2012/2015 ma destinate ad ampliarsi prima dello spirare dei termini di prescrizione, riguardano pure i direttori amministrativi, i direttori sanitari e altri dirigenti delle aziende. La settimana scorsa…

Continua
Luci d’Artista: Corte dei Conti archivia indagine per danno erariale Cronaca 

Luci d’Artista: Corte dei Conti archivia indagine per danno erariale

La Corte dei Conti archivia il presunto danno erariale su tre edizioni di Luci d’Artista cristallizzando, nella motivazione del provvedimento assunto dal procuratore generale, che il mancato confronto comparativo laddove si è scelto di procedere con affidamenti diretti dalla manifestazione non ha determinato una macroscopica irregolarità amministrativa. Secondo quanto riportato nell’edizione odierna del Mattino, il procuratore generale della Corte dei Conti scrive che «nel 2015 non vi è stato confronto con macroscopica irregolarità amministrativa, ma in concreto non sussiste un danno. Per il 2016 e il 2017 c’è invece stato…

Continua
Nomine all’Asl Salerno: per la Corte dei Conti c’è un danno erariale per quasi due milioni Cronaca 

Nomine all’Asl Salerno: per la Corte dei Conti c’è un danno erariale per quasi due milioni

Il Procuratore regionale della Corte dei Conti, Michele Oricchio, firma una di quelle note destinate a scatenare un terremoto politico. Gli accertamenti contabili e le indagini della Guardia di Finanza avrebbero riscontrato irregolarità nell’assegnazione di incarichi apicali, ovvero al vertice, dell’Asl di Salerno. Nomine fatte con selezioni interne e senza avvisi ad evidenza pubblica. Una mannaia che potrebbe abbattersi sugli assetti tecnici ma anche sul backstage politico della gestione dell’Asl degli ultimi anni. Per Guardia di Finanza e Corte dei Conti le procedure per affidare gli incarichi sono avvenute seguendo…

Continua