Voi siete qui
Salerno: Il Comune  dona Costituzione ai neo maggiorenni Cronaca Curiosità 

Salerno: Il Comune dona Costituzione ai neo maggiorenni

Il Comune di Salerno apre le porte ai neo maggiorenni con un regalo di compleanno davvero speciale: la Costituzione della Repubblica Italiana. Un gesto di grande valore simbolico che festeggia la raggiunta maturità civile e democratica dei giovani salernitani. La cerimonia assume un significato speciale perché proprio nel Palazzo di Città, durante i mesi di Salerno Capitale, le forze politiche antifasciste impegnate nella Liberazione Nazionale cominciarono a delineare i principi fondamentali della nostra Carta Costituzionale. In qualche modo, si può affermare che Salerno sia stata “la prima culla” della Costituzione….

Continua
Consulta degli studenti tra integrazione e Costituzione Cronaca 

Consulta degli studenti tra integrazione e Costituzione

Coro multietnico per l’integrazione con gli studenti immigrati “Noi vivremo in pace” è il messaggio di speranza che lancia a gran voce la Consulta provinciale degli studenti di Salerno. Lo fa attraverso il coro multietnico, nato da un’idea di Ketty Volpe e seguito dalla maestra di canto Patrizia Bruno. Ragazzi e ragazze di vari paesi africani insieme a quelli italiani per una dimostrazione concreta di vera integrazione. L’inno d’Italia cantato dagli studenti immigrati che frequentano il centro provinciale istruzione adulti di Salerno regala emozioni forti. Alla vigilia del 2 giugno,…

Continua
La Costituzione compie 70 anni Cronaca 

La Costituzione compie 70 anni

70 anni fa veniva approvata la Costituzione Italiana. 70 anni di libertà, diritti, di Democrazia. Il primo gennaio del 2018 la Costituzione Italiana spegnerà  70 candeline. L’Assemblea Costituente (ipotizzata una prima volta il 25 giugno del 1944 a Salerno dal governo Bonomi, fu eletta contestualmente al referendum sulla forma istituzionale dello Stato fra repubblica e monarchia del 2 giugno 1946), dopo 18 mesi di lavori approvò il testo di 139 articoli con 458 voti favorevoli su 515 votanti. “Questa Carta che stiamo per darci è, essa stessa, un inno di…

Continua
25 Aprile: Anpi, festa italiani, delle radici e del futuro Cronaca 

25 Aprile: Anpi, festa italiani, delle radici e del futuro

Fu un decreto legislativo luogotenenziale, emanato il 22 aprile 1946, proposto dal presidente del Consiglio Alcide De Gasperi, e firmato dal principe Umberto II, allora luogotenente del Regno d’Italia a dichiarare il 25 aprile festa nazionale (ma solo il 27 maggio 1949, è stata istituzionalizzata). Fu così che cominciammo a festeggiare in quel giorno l’anniversario della Liberazione, o della Reststenza, dal nazifascismo. Non era, non è, una data casuale: alle 8 del mattino del 25 aprile del 1945 infatti il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia, nel culmine della fase…

Continua