Voi siete qui
Positano: 81enne rubava acqua dalla condotta Ausino, arrestato Cronaca 

Positano: 81enne rubava acqua dalla condotta Ausino, arrestato

Rubava acqua potabile con un allaccio abusivo alla rete pubblica. Per questo motivo i Carabinieri della Stazione di Positano hanno tratto in arresto un anziano 81enne del posto. Durante un servizio di perlustrazione in località Annunziata, con il supporto dei tecnici dell’Ausino, i Militari hanno scoperto un complesso allaccio abusivo alla rete pubblica dell’acqua, composto da 330 metri totali di tubature che raggiungevano l’abitazione e tutti i fondi agricoli limitrofi di proprietà dell’anziano. I Carabinieri hanno chiuso l’allaccio e sequestrato tutta l’attrezzatura utilizzata per l’installazione. Ora all’Ausino toccherà calcolare il quantitativo d’acqua…

Continua
Indagine fiamme gialle-Corte dei Conti su nomine Asl Salerno. Alcuni accusati: «svista grossolana» Cronaca 

Indagine fiamme gialle-Corte dei Conti su nomine Asl Salerno. Alcuni accusati: «svista grossolana»

Ha fatto molto rumore l’indagine fiamme gialle-Corte dei conti sulle nomine all’Asl di Salerno. Ma secondo gli indagati tutto si basa su una svista grossolana. Secondo alcuni degli ex dirigenti dell’Asl di Salerno finiti sul banco degli accusati per danno erariale, alla base delle contestazioni formulate dalla Corte dei Conti e dalla Guardia di Finanza vi sarebbe un grossolano errore. Una svista, poiché non si sarebbe tenuto conto del blocco del turn over negli anni presi in esame, ovvero il lasso temporale compreso tra il 2012 ed il 2018. Sarebbe…

Continua
Corte di Conti e GdF “pizzicano” due ex collaboratori del Comune di Scafati Cronaca 

Corte di Conti e GdF “pizzicano” due ex collaboratori del Comune di Scafati

Hanno intascato per tre anni più di quanto fosse loro dovuto. Ma i due ex collaboratori del Comune di Scafati pizzicati oggi dalla Guardia di Finanza e dalla Procura generale della Corte dei Conti avevano organizzato tutto nei minimi dettagli per sfuggire ai controlli, inducendo in errore anche il responsabile dell’ufficio economico-finanziario del Comune scafatese, che ora dovrà rispondere di concorso in danno erariale. Le indagini, infatti, hanno permesso di ricostruire che il funzionario ha sottoscritto plurimi mandati di pagamento per importi eccedenti le ritenute versate dai due collaboratori, che…

Continua