Arresti clan De Feo-Pecoraro: la fluidità della mappa criminale nel salernitano

Gli assetti emersi dall’indagine che ha portato ai 38 arresti di ieri confermano la fluidità della mappa criminale in alcune zone del salernitano. Da un lato Giovanni Esposito ed il figlio Gianluca, insieme ai fratelli Bisogni, ritenuti i reggenti del clan Pecoraro-Renna. Dall’altro i fratelli Adelchi e Carmine Quaranta, vicini a Vito De Feo. Secondo i pentiti Sabino De Maio ed Antonio Marino sono stati loro a siglare uno storico patto di non belligeranza fra gruppi criminali che a cavallo tra gli anni ’90 e gli inizi del duemila si…

Continua