Voi siete qui
Delocalizzazione fonderie, pressing su De Luca da Fiom e Cgil Cronaca 

Delocalizzazione fonderie, pressing su De Luca da Fiom e Cgil

Sono in attesa da mesi, dal 25 maggio, per la precisione, data di richiesta di una convocazione per discutere della delocalizzazione delle Fonderie Pisano. Un mese dopo dall’assessorato regionale alle attività Produttive arrivarono rassicurazioni su convocazione ufficiale a breve. Nulla da allora è accaduto. Nessuna novità è stata riferita ai lavoratori relativamente alla delocalizzazione dell’impianto di Fratte. Per questo le Segreterie Regionali e Provinciali Cgil e Fiom una richiesta di incontro l’hanno inviata al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. «Il 27 luglio scorso – ricordano i rappresentanti sindacali…

Continua
Fonderie, il punto dopo richiesta archiviazione dell’inchiesta per reati ambientali Cronaca 

Fonderie, il punto dopo richiesta archiviazione dell’inchiesta per reati ambientali

Da alcuni anni le Fonderie Pisano si sono trovate nel mezzo di una contesa tra diritto alla salute e diritto al lavoro. Tra aperture e chiusure imposte dalla Procura, l’azienda salernitana ha perso circa il 60% del fatturato e numerose commesse con i dipendenti costretti a lavorare a rotazione, tra cassa integrazione o solidarietà. Pochi giorni fa, però, i periti della Procura di Salerno hanno dichiarato che non c’è prova scientifica del nesso di causalità tra la presenza delle Pisano a Fratte e l’inquinamento e le morti per tumore degli…

Continua
Fonderie, il fronte comune di Baronissi e Pellezzano Cronaca 

Fonderie, il fronte comune di Baronissi e Pellezzano

Hanno esposto la loro linea riguardo alla vicenda delle Fonderie Pisano i sindaci Gianfranco Valiante e Francesco Morra in una conferenza stampa congiunta cui hanno invitato anche le associazioni che da anni se ne occupano. Uniti nella battaglia per la delocalizzazione delle fonderie Pisano di Fratte. I sindaci di Pellezzano e Baronissi, territori al confine con l’impianto tanto contestato, dopo aver inviato – quattro giorni fa – una lettera al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nella quale sottolineavano la loro preoccupazione per la salute dei cittadini e dei…

Continua
Fonderie Pisano: i sindaci Valiante e Morra chiedono certezze Cronaca 

Fonderie Pisano: i sindaci Valiante e Morra chiedono certezze

Hanno esposto la loro linea riguardo alla vicenda delle Fonderie Pisano i sindaci di Baronissi, Gianfranco Valiante, e Pellezzano, Francesco Morra, in una conferenza stampa congiunta cui hanno invitato anche le associazioni che da anni se ne occupano. La loro richiesta, formalizzata attraverso una lettera inviata tramite Pec a Palazzo Santa Lucia, si riassume in una sola parola: certezza. Di tempo, luoghi, azioni, interlocutori e dati.

Continua
Fonderie Pisano, nuova tappa del percorso giudiziario Cronaca 

Fonderie Pisano, nuova tappa del percorso giudiziario

Dopo il Consiglio di Stato il prossimo 19 dicembre udienza di merito al Tar La decisione del Consiglio di Stato di confermare il provvedimento del Tar di Salerno di apertura delle Fonderie Pisano è un passaggio importante ma non definitivo. Il percorso giudiziario legato allo stabilimento di Fratte non è ancora concluso. Il 19 dicembre i giudici amministrativi dovranno pronunciarsi nel merito. Dovranno stabilire se esistono le condizioni per la prosecuzione del lavoro in via dei Greci. Per il momento la produzione va avanti perché il Consiglio di Stato ha…

Continua
Fonderie Pisano, riparte la produzione a Fratte Cronaca 

Fonderie Pisano, riparte la produzione a Fratte

Attesa per l’udienza del 9 aprile al Tribunale del Riesame Accesi i forni, è partita la fase di riattivazione che dura circa 70 ore. Le Fonderie Pisano sono pronte a rimettersi al lavoro ma, al momento, non hanno ancora ripreso la produzione. Lo faranno nelle prossime ore sempre a scartamento ridotto, così come accadeva prima dell’ultimo sequestro. Cioè per 20 ore a settimana, la metà del ciclo produttivo. La sentenza del Tar di Salerno del 29 marzo consente alle Fonderie Pisano di riprendere le attività sospese un mese fa. Dopo…

Continua
Fonderie Pisano, domani udienza al Tar Cronaca 

Fonderie Pisano, domani udienza al Tar

Il 9 aprile udienza al Riesame, intanto si lavora alla delocalizzazione Nella settimana santa si spera nella resurrezione delle Fonderie Pisano in altro luogo. Dopo mesi, anni di ragionamenti il primo atto concreto per la delocalizzazione è stato fatto con l’acquisizione dei nuovi suoli. È solo il primo passo di un cammino ancora lungo ma la strada sembra ormai tracciata. Durante questo percorso ci sono delle tappe che potrebbero diventare importanti. La prima è in programma domani con l’udienza al Tar sulla richiesta di risarcimento danni formulata dalla famiglia Pisano….

Continua
Fonderie Pisano, avviati i licenziamenti collettivi per gli operai Cronaca 

Fonderie Pisano, avviati i licenziamenti collettivi per gli operai

I sindacati hanno chiesto alla Regione Campania gli ammortizzatori sociali L’avvio della procedura di licenziamento collettivo per i lavoratori delle Fonderie Pisano è stato al centro dell’incontro di stamane in Regione Campania. In primo piano anche la delocalizzazione dell’opificio. I due aspetti, com’è ovvio e com’è noto, viaggiano di pari passo. Sono binari di un percorso che stenta a partire e che non si sa dove porterà. Questa mattina Fiom e Cgil hanno parlato con il vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola. Con lui c’erano anche gli assessori alle attività…

Continua
Fonderie, manca il nuovo sito. Comitato Salute e Vita in piazza Cronaca 

Fonderie, manca il nuovo sito. Comitato Salute e Vita in piazza

In strada per dire basta alle Fonderie Pisano a Fratte e per invitare le istituzioni pubbliche ad accelerare l’iter della delocalizzazione. Il Comitato Salute e Vita ha tenuto un’assemblea pubblica in piazza Matteo Galdi. Insieme ai cittadini si è parlato anche del corteo del 22 aprile “Mai più fonderie”. Ad oggi non è stato ancora individuato il sito dove trasferire le Fonderie Pisano. Di conseguenza restano in bilico diversi aspetti, legati inevitabilmente alla delocalizzazione. Come quello della produzione che va avanti a scartamento ridotto. Si procede, come negli ultimi mesi, con dieci…

Continua