Voi siete qui
Coronavirus, cambia anche la differenziata (per i contagiati) Cronaca 

Coronavirus, cambia anche la differenziata (per i contagiati)

L’emergenza coronavirus ha imposto uno stravolgimento necessario delle regole per la raccolta differenziata, sia per il conferimento che per la suddivisione dei materiali. Si distingue tra chi è risultato positivo al tampone e chi non lo è. PER CHI E’ IN QUARANTENA OBBLIGATORIA o CONTAGIATO Decade, per ora, l’obbligo di differenziare i rifiuti ma viene consigliato di utilizzare due o tre sacchetti, racchiusi l’uno dentro l’altro, all’interno dell’apposito contenitore per l’immondizia, in modo da creare un unico sacchetto di materiale indifferenziato. Viene, inoltre, raccomandato di utilizzare dei guanti monouso al momento della chiusura dei sacchetti e di gettare gli stessi nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata. TUTTI GLI ALTRI…

Continua
Rifiuti,  stretta sulla differenziata : raffica di controlli e sanzioni Cronaca 

Rifiuti, stretta sulla differenziata : raffica di controlli e sanzioni

Sono otto i verbali emessi dalla Polizia Municipale nelle tre giornate di verifiche sui sacchi non conformi e sui rifiuti abbandonati nel centro storico di Salerno. Controlli approfonditi anche stamattina: vigili urbani e Salerno Pulita hanno rovistato tra gli scarti per individuare a chi possano appartenere. 21 le aree già bonificate – ha specificato il sindaco Napoli che con la sua amministrazione punta a perseguire chi non esegue correttamente la differenziata e, quando possibile, reprimere l’insana abitudine Il Comune di Salerno alza il tiro sulla raccolta differenziata e sull’abbandono dei…

Continua
Riciclaestate: Legambiente presenta esiti monitoraggio ventinove spiagge Curiosità 

Riciclaestate: Legambiente presenta esiti monitoraggio ventinove spiagge

Legambiente promuove la differenziata in spiaggia ma con qualche debito. I contenitori della raccolta risultano assenti solo in 1 spiaggia su 4 delle 16 monitorate nella provincia di Salerno. Ma complessivamente, in ben 2 spiagge su 3 viene effettuata la differenziata. Plastica, vetro e carta sono i materiali maggiormente riciclati e i loro contenitori sono presenti in oltre il 60% delle spiagge; in 1 spiaggia su 2 però ancora non è presente il contenitore per differenziare l’umido organico. Risultano poco presenti le fontanelle per l’acqua potabile, individuate solo nel 45% dei casi,…

Continua
Gli errori nella differenziata a Salerno costano 130mila euro l’anno Cronaca 

Gli errori nella differenziata a Salerno costano 130mila euro l’anno

Ai residenti della città di Salerno va detto che smaltire una tonnellata di rifiuto secco costa al Comune circa 160 euro, senza considerare i prossimi aumenti. Compostare – ovvero ridurre a concime – una tonnellata di organico pesa sull’impianto della zona industriale per più di 108 euro. Riciclare la carta, il cartone, la plastica, l’alluminio, l’acciaio ed i ferrosi, invece, a Salerno Pulita non costa nulla ed anzi è fonti di introiti. Il problema è che spesso quest’ultima tipologia di rifiuti si trova nel sacchetto sbagliato, miscelata magari con l’organico,…

Continua
Differenziata: a Salerno molti sbagliano a farla ed aumentano i costi Cronaca 

Differenziata: a Salerno molti sbagliano a farla ed aumentano i costi

Così non può più andare avanti: è bastato aprire i sacchi neri (tra l’altro non adatti) rinvenuti in Via Irno per avere la conferma di quello che già si sapeva. Alcuni cittadini di Salerno sbagliano a fare la raccolta differenziata. Anzi, per dirla tutta, quando leggono “indifferenziato” pensano di essere autorizzati a mettere nel sacco qualsiasi tipo di immondizia. Ma non è così, ovviamente, ed è bastato seguire Salerno Pulita nel servizio di raccolta per averne la prova. Aprendo i sacchi è venuto fuori di tutto: nell’indifferenziato (ovvero la frazione…

Continua
Differenziata; Salerno Pulita: cattive abitudini costano 162mila euro l’anno Cronaca 

Differenziata; Salerno Pulita: cattive abitudini costano 162mila euro l’anno

Salerno Pulita calcola che ogni anno buttiamo nella spazzatura circa 162mila euro. Come? Semplicemente perseverando nelle cattive abitudini, che ci costano care. È il caso, per esempio, del cosiddetto “umido” o “frazione organica”, cioè degli scarti di cibo e degli sfalci di potature destinati alla produzione di compost per l’agricoltura. Con questi rifiuti si produce il compost per la concimazione delle piante e dei terreni agricoli, e non solo. Per concimare i gerani di casa voi usereste la plastica? Certo che no! Ecco perché per raccogliere l’umido a casa non…

Continua
Modello Green della Costiera Amalfitana,  arriva Junker: l’app a favore dell’ambiente Curiosità 

Modello Green della Costiera Amalfitana, arriva Junker: l’app a favore dell’ambiente

Si chiama Junker ed è un’applicazione per telefonini in 10 lingue, pensata soprattutto per i turisti, che consente di smaltire correttamente i rifiuti domestici. Questa è solo una delle iniziative promosse dal Distretto Turistico della Costiera Amalfitana per promuovere la bellezza, il paesaggio e il mare del litorale campano. Sabato parte Marine Litter, la sentinella antiplastica che pattuglierà la Costiera da Positano a Vietri e da Vietri a Positano. Lo farà ogni giorno e raccoglierà tutta la plastica che troverà in mare. Ed ancora alberghi plastic free e gli stessi…

Continua
Rifiuti, parcheggiatori abusivi e randagismo: settimana di duro lavoro per la Polizia Municipale Cronaca 

Rifiuti, parcheggiatori abusivi e randagismo: settimana di duro lavoro per la Polizia Municipale

Nell’ultima settimana, il Nucleo Operativo del Comando di Polizia Municipale di Salerno ha elevato 7 verbali a cittadini residenti e non per abbandono incontrollato di rifiuti sul suolo pubblico. In seguito alla visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza, sono stati individuati i responsabili degli abbandoni, che sono stati sanzionati con un verbale di 500 euro. In via Cupa Parisi, inoltre, è stato segnalato l’abbandono incontrollato di rifiuti di vario genere sul suolo pubblico, per cui è stato effettuato un sopralluogo sul posto e dall’ispezione dei rifiuti è stato possibile…

Continua
Riciclo Alluminio, tra i premiati anche il comune di Casalvelino Cronaca 

Riciclo Alluminio, tra i premiati anche il comune di Casalvelino

La raccolta differenziata dell’alluminio in Italia è in continua crescita. Ad oggi sono più di 6.700 i Comuni italiani dove è organizzato il servizio di raccolta (l’83% del totale) con il coinvolgimento di 54 milioni di cittadini. Alla luce dei dati analizzati e dei risultati di raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio in Italia relativi all’anno 2018, CIAL – Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo dell’Alluminio, ha stilato una speciale classifica che individua i Comuni, e i gestori dei rifiuti urbani, con le migliori performance quantitative e qualitative…

Continua
Tramonti, premiati 90 cittadini virtuosi con l’eco-bonus Curiosità 

Tramonti, premiati 90 cittadini virtuosi con l’eco-bonus

Le buone pratiche in materia ambientale sono state recepite a pieno dalla cittadinanza di Tramonti e qualche giorno fa, con apposita determina, è stato dato il via alle procedure di liquidazione degli incentivi previsti per i cittadini virtuosi nel conferimento dei rifiuti. Si tratta di circa 1500 euro da distribuire a ben 90 soggetti residenti, tra famiglie e attività commerciali, che hanno rispettato in maniera meticolosa le direttive comunali e che, attraverso l’uso dell’apposita eco-card, hanno maturato bonus notevoli con la pesa dei materiali (PET alluminio selettivo, vetro, carta e…

Continua