Omicidio Pennasilico: altri cinque indagati, oltre all’arresto di Di Meo

Almeno due, tre armi hanno sparato il 23 aprile scorso nel pascolo di Cerzoni, a Giffoni Sei Casali: due fucili a pallettoni ed una pistola artigianale. Ed almeno cinque persone, oltre a Bruno Di Meo finito in carcere, sono ancora indagate a vario titolo per l’agguato in piena regola a Domenico e Generoso Pennasilico, padre e figlio, di professione pastori come i loro aggressori. Ricostruire lo scenario da far west del 23 aprile non è stato semplice. I pascoli sono dati in concessione dalle comunità montane, non c’è un diritto…

Continua