Voi siete qui
Ai domiciliari ex direttrice poste che s’è appropriata di 226mila euro dei correntisti Cronaca 

Ai domiciliari ex direttrice poste che s’è appropriata di 226mila euro dei correntisti

La Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione della Procura della Repubblica, ha notificato un’ordinanza per gli arresti domiciliari ad un’ex Direttrice di Poste Italiane, che era impiegata presso un ufficio postale in provincia di Salerno. La donna avrebbe carpito la buona fede di piccoli risparmiatori, appropriandosi della somma di 226 mila euro. La direttrice avrebbe compiuto operazioni illecite e fraudolente, svuotando depositi postali per lo più di anziani con problemi di salute. Addirittura la donna avrebbe eseguito operazioni post-mortem a nome di un correntista deceduto. La misura cautelare è…

Continua
Svuotava conti correntisti alle Poste: sequestrato denaro a direttrice filiale Cronaca 

Svuotava conti correntisti alle Poste: sequestrato denaro a direttrice filiale

La Guardia di Finanza ha eseguito un sequestro preventivo per equivalente, emetto dal gip del Tribunale di Salerno, nei confronti della direttrice di una filiale di Poste Italiane del Salernitano, che si ritiene responsabile di peculato e riciclaggio. In particolare, la direttrice avrebbe carpito la buona fede di piccoli risparmiatori, compiendo operazioni illecite e fraudolente su libretti di risparmio e buoni fruttiferi postali che, in alcuni casi, hanno portato al completo svuotamento dei conti correnti di ignari clienti di Poste Italiane. In altri casi, i depositi sono stati impoveriti, magari…

Continua
Carcere di Salerno, maxirissa tra detenuti. Un ferito grave, contusa la direttrice Cronaca 

Carcere di Salerno, maxirissa tra detenuti. Un ferito grave, contusa la direttrice

In una rissa tra detenuti avvenuta nel carcere di Salerno la direttrice Rita Romano è rimasta contusa mentre uno dei feriti è stato ricoverato in codice rosso. Lo rende noto il sindacato Uspp spiegando che la rissa, scoppiata in mattinata tra una ventina di carcerati appartenenti a gruppi contrapposti di salernitani e napoletani, sarebbe dovuta alla volontà di ribadire la leadership all’interno dell’istituto di pena. Le violenze si sono verificate nella prima sezione, dove sono presenti detenuti per reati comuni. La rissa è stata sedata dopo qualche ora, dal personale…

Continua