Voi siete qui
Telefono azzurro, Salerno celebra i 20 anni della fondazione Curiosità 

Telefono azzurro, Salerno celebra i 20 anni della fondazione

In occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e del 20° anniversario della fondazione del Telefono Azzurro, domani, martedì 20 novembre, dalle ore 9.30, presso la Sala del Gonfalone del Palazzo di Città, si terrà il convegno “Pianteta infanzia chiama, C.A.M. Telefono Azzurro risponde”.  L’incontro sarà un’occasione per rivivere le tappe e tracciare gli scenari futuri di una delle realtà più importanti del territorio per la tutela e la difesa dei diritti dei minori. Al convegno prenderanno parte, per i saluti istituzionali, il Sindaco di Salerno Vincenzo…

Continua
Baronissi diventa “città amica dei bambini”. Curiosità 

Baronissi diventa “città amica dei bambini”.

Il comune di Baronissi ha approvato l’adesione al protocollo dell’Unicef e alle sue linee guida sulla costruzione di una città amica dei bambini. La finalità è migliorare,  la vita dei bambini, riconoscendo e realizzando i loro diritti. L’amministrazione comunale, dunque, si impegnerà a dare il via ad un processo di azioni che avranno l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei bambini.

Continua
Studenti in corteo a Salerno: “Serve una scossa” Cronaca 

Studenti in corteo a Salerno: “Serve una scossa”

Prima mobilitazione a livello nazionale, chiesti innovazione e sicurezza Anche a Salerno, così come in altre 30 città d’Italia, protestano gli studenti dell’intera provincia per chiedere diritti e futuro. ‘Serve una scossa’ è lo slogan portato per le vie del centro della città. Il corteo è partito da piazza Vittorio Veneto per poi proseguire lungo corso Vittorio Emanuele.

Continua
Salerno Pride, sfilano i diritti di tutti Cronaca 

Salerno Pride, sfilano i diritti di tutti

Tante persone al lungomare per unioni civili e gay Una sfilata di colori, emozioni, affetto, sensibilità, altruismo, amore. Questo ed altro ancora è il Salerno Pride, manifestazione che vuole unire e non dividere. Tante persone hanno partecipato al Lungomare Trieste alla carovana arcobaleno volutamente rumorosa e festosa. C’era da mettere in piazza l’orgoglio delle famiglie omosessuali attirando il più possibile l’attenzione dell’opinione pubblica. Perché in questi anni molto è stato fatto ma ancora c’è da fare lungo la strada del rispetto dei personali orientamenti sessuali. Il lungomare è stato invaso…

Continua