Voi siete qui
Bomba neutralizzata, Battipaglia torna alla normalità Cronaca 

Bomba neutralizzata, Battipaglia torna alla normalità

Alle 18.05, in anticipo rispetto alle otto ore minime previste, si concludono le operazioni di disinnesco. Bomba neutralizzata e i cittadini tornano a casa. Termina così una domenica lunghissima per Battipaglia, iniziata alle cinque del mattino con l’evacuazione di oltre 36mila persone residenti nella zona rossa. Una parte di queste viene ospitata nei centri di accoglienza predisposti sul territorio, con particolare attenzione agli allettati e ai bisognosi di assistenza sanitaria. Tra queste c’era anche una donna di 88 anni che è deceduta nel centro di accoglienza “Sandro Penna” per cause…

Continua
Ospedale Battipaglia, i ricoveri al Pronto Soccorso rallentano le operazioni di evacuazione Cronaca 

Ospedale Battipaglia, i ricoveri al Pronto Soccorso rallentano le operazioni di evacuazione

Al pronto soccorso solo se strettamente necessario: è l’appello che arriva dall’Ospedale Santa Maria della Speranza, dove, dallo scorso 28 agosto, è scattato il piano di evacuazione della struttura in vista delle operazioni di disinnesco dell’ordigno bellico a Battipaglia, previsto per domenica 8 settembre. L’Asl ha comunicato nei giorni scorsi che il nosocomio battipagliese non accetta più ricoveri fino a quando la situazione non sarà riportata alla normalità. Il pronto soccorso rimane a disposizione, per ora, solo per i casi da codice rosso. Nel frattempo, i pazienti già ricoverati verranno…

Continua
Piano evacuazione per disinnesco ordigno Battipaglia, si parte dall’ospedale: da oggi scatta il blocco dei ricoveri Cronaca 

Piano evacuazione per disinnesco ordigno Battipaglia, si parte dall’ospedale: da oggi scatta il blocco dei ricoveri

Il Piano di evacuazione in vista dell’operazione di disinnesco dell’ordigno bellico, fissato per l’8 settembre, a Battipaglia, entra nel vivo. Per svuotare l’ospedale Santa Maria della Speranza è scattato oggi il blocco dei ricoveri, urgenze comprese: il 118 condurrà al pronto soccorso solo i pazienti in codice rosso, con quattro ambulanze e un elicottero pronte per eventuali trasferimenti in altri presidi ospedalieri. E’ iniziato anche il trasferimento temporaneo del personale medico e infermieristico delle sale operatorie presso il pronto soccorso di Eboli. A partire dalle ore 14:00 del 6 settembre,…

Continua
Disinnesco bomba a Battipaglia: 36mila da evacuare domenica 8 settembre Cronaca 

Disinnesco bomba a Battipaglia: 36mila da evacuare domenica 8 settembre

I cittadini di Battipaglia che abitano nella zona rossa nel raggio di 1600 metri dal luogo di ritrovamento della bomba, in un fondo agricolo di Via Villani, dovranno lasciare le loro case dalle ore 5 di domenica 8 settembre e fino al termine delle operazioni di disinnesco e brillamento. La Prefettura di Salerno, dove stamani si è messo a punto il piano, stima di terminare l’evacuazione di 36mila persone entro le ore 8. Dopodiché, entrerà in azione il Genio Guastatori dell’Esercito. Per rendere innocua la bomba di fabbricazione inglese, risalente…

Continua
Il prefetto Russo su evacuazione Battipaglia: «C’è bisogno della collaborazione di tutti» Cronaca 

Il prefetto Russo su evacuazione Battipaglia: «C’è bisogno della collaborazione di tutti»

Alla vigilia della riunione a Palazzo di Governo, il prefetto Francesco Russo si sofferma sull’evacuazione del prossimo 8 settembre nella zona di Battipaglia, per consentire il brillamento dell’ordigno bellico, ed invoca la collaborazione di tutti, cittadini compresi, per poter effettuare l’operazione nel minor tempo possibile.  

Continua
Ordigno bellico: Battipaglia da evacuare. Domani vertice in Prefettura Cronaca 

Ordigno bellico: Battipaglia da evacuare. Domani vertice in Prefettura

Sono almeno 36mila i battipagliesi da evacuare nella domenica bestiale del prossimo 8 settembre. Il piano che sarà messo a punto ed illustrato domani, in Prefettura a Salerno, va rispettato da tutti – senza eccezioni- e alla lettera. Riguarderà anche l’Ospedale Santa Maria della Speranza, nel quale sono iniziate le dimissioni dei pazienti meno gravi ed i trasferimenti verso altri nosocomi. Tra qualche ora scatterà anche lo stop ai ricoveri: per ultimi toccherà ai degenti della Rianimazione, il cui trasporto è molto delicato. In tutta l’area interessata dal disinnesco di…

Continua
Evacuazione Battipaglia per brillamento ordigno: martedì nuovo vertice in Prefettura; sale la tensione Cronaca 

Evacuazione Battipaglia per brillamento ordigno: martedì nuovo vertice in Prefettura; sale la tensione

Battipaglia si prepara all’evacuazione di gran parte della città per il brillamento di un ordigno bellico rinvenuto in un fondo agricolo tra l’uscita autostradale e l’Ospedale. Martedì nuovo vertice in Prefettura in vista delle operazioni dell’8 settembre. L’8 settembre a Battipaglia sarà una giornata campale; anzi, una domenica bestiale, per l’evacuazione di gran parte della città resa necessaria dalle operazioni di messa in sicurezza e brillamento di una bomba risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Il piano per l’esodo di almeno 30mila residenti crea non pochi malumori nella città della Piana…

Continua
Battipaglia: l’8 settembre evacuazione per brillamento ordigno bellico Cronaca Curiosità 

Battipaglia: l’8 settembre evacuazione per brillamento ordigno bellico

Il brillamento dell’ordigno bellico rinvenuto in un terreno messo a coltura, A Battipaglia, qualche settimana fa, è previsto per domenica 8 settembre. Il piano approntato dalla Prefettura di Salerno organizza un’evacuazione parziale della città, nella parte interessata dal raggio potenziale dell’onda d’urto di una eventuale esplosione. Sulla scorta della relazione fatta dagli artificieri dell’Esercito, è stato predisposto un piano per la messa in sicurezza dell’area interessata dalle operazioni di brillamento. Si inizia all’alba di domenica 8 settembre, intorno alle 5, con l’evacuazione di circa 30mila persone, Ospedale incluso. La Protezione…

Continua
Battipaglia, ritrovato ordigno bellico. Riunione in Prefettura Cronaca 

Battipaglia, ritrovato ordigno bellico. Riunione in Prefettura

Allo studio il piano di evacuazione Si è svolta stamani, presso questa Prefettura, una riunione di coordinamento finalizzata a pianificare le attività connesse alla bonifica di un ordigno bellico, di provenienza anglosassone, rinvenuto all’interno di un fondo agricolo nel comune di Battipaglia. Dai primi approfondimenti è emerso che l’ordigno presenta un innesco-spoletta particolare di tipo a scoppio ritardato, che non ne consente il trasferimento ad altra sede, pertanto le operazioni di bonifica si svolgeranno necessariamente sul posto. Poiché nel raggio di evacuazione ricadono numerosi servizi ed infrastrutture, compreso l’ospedale “Santa…

Continua
In caso di eruzione del Vesuvio i pompeiani sarebbero evacuati via mare da Salerno Curiosità 

In caso di eruzione del Vesuvio i pompeiani sarebbero evacuati via mare da Salerno

In caso di eruzione del Vesuvio gli abitanti di Pompei sarebbero trasferiti in Sardegna. L’evacuazione avverrebbe via mare, attraverso il porto di Salerno, con imbarcazioni coordinate dalla Protezione Civile regionale sarda. Lo prevede il piano di evacuazione del comune dell’Agro che, in base alle disposizioni del capo della Protezione Civile, deve sottoscrivere degli appositi protocolli di intesa per gestire l’eventuale rischio vulcanico. Per questo oggi, al Comune di Pompei, è stata convocata una prima riunione anche alla presenza dei delegati della Protezione Civile regionale della Sardegna, dell’amministrazione comunale della città…

Continua