Voi siete qui
Omicidio D’Onofrio: Siniscalchi non risponde al gip, ma si professa innocente Cronaca 

Omicidio D’Onofrio: Siniscalchi non risponde al gip, ma si professa innocente

Eugenio Siniscalchi si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del gip Marilena Albarano, ma ha fatto mettere a verbale una dichiarazione generica di innocenza rispetto all’accusa di aver ucciso Ciro D’Onofrio. Siniscalchi, detenuto per reati di droga, si professa dunque estraneo all’omicidio ma – assistito dal suo legale, l’avvocato Silverio Sica- preferisce evitare il confronto con gli inquirenti. La vigilia dell’interrogatorio di garanzia di Eugenio Siniscalchi è stata viziata dalla denuncia degli spari che sarebbero stati esplosi, ieri sera, contro la vettura a bordo della quale viaggiavano…

Continua
Olio miscelato a benzina e gasolio, sequestro a Nocera Cronaca 

Olio miscelato a benzina e gasolio, sequestro a Nocera

I finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Salerno nei giorni scorsi hanno dato esecuzione ad un provvedimento di conversione di sequestro probatorio in preventivo, emesso dal GIP del Tribunale di Nocera su richiesta della Procura della Repubblica, di circa 181 mila litri di carburante per autotrazione adulterato nei confronti di una società operante nel settore del commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi con sede a Nocera. In particolare, le Fiamme Gialle della Compagnia di Nocera Inferiore lo scorso mese di novembre avevano sorpreso due soggetti intenti ad effettuare…

Continua
Dopo Naimoli, anche Sammartino racconta il meccanismo delle sentenze pilotate Cronaca 

Dopo Naimoli, anche Sammartino racconta il meccanismo delle sentenze pilotate

Anche Salvatore Sammartino sceglie la linea della piena collaborazione con gli inquirenti che hanno scoperchiato il vaso di Pandora delle sentenze pilotate alla commissione tributaria regionale. Dopo la confessione del collega Giuseppe Naimoli, Sammartino racconta nei minimi dettagli come funzionava il sistema ricostruito dalle indagini della Procura di Salerno e della Guardia di Finanza. Nell’interrogatorio di garanzia in carcere, vengono fuori date, nomi, circostanze, conferme delle accuse ma anche molti distinguo rispetto a singoli fatti addebitati. La collaborazione di Sammartino e Naimoli, spiana la strada ad ulteriori sviluppi. I due…

Continua
In silenzio davanti al gip i cinque arrestati per l’omicidio Autuori, avvenuto a Pontecagnano nel 2015 Cronaca 

In silenzio davanti al gip i cinque arrestati per l’omicidio Autuori, avvenuto a Pontecagnano nel 2015

I principali indagati per il delitto di Aldo Autuori, commesso quattro anni fa a Pontecagnano, hanno fatto scena muta davanti al gip Pietro Indinnimeo del Tribunale di Salerno. Assistiti dai loro legali, mandanti, esecutori ed organizzatori dell’omicidio si sono avvalsi della facoltà di non rispondere alle domande del magistrato. Stefano Cecere, che faceva da tramite con il boss Francesco Mallardo per il via libera al gruppo di fuoco, è detenuto nel carcere di Salerno-Fuorni. Sentito per rogatoria, invece, Francesco Mogavero, uno dei due mandanti- secondo l’accusa- della spedizione omicida contro…

Continua
Minacce e percosse ai bimbi: sospese 2 maestre a Sant’Egidio del Monte Albino Cronaca 

Minacce e percosse ai bimbi: sospese 2 maestre a Sant’Egidio del Monte Albino

Sono accusate di maltrattamenti, G.F. e F.M., socia e collaboratrice scolastica della scuola materna “Tempi d’Infanzia” di Sant’Egidio del Monte Albino. Le due donne si sarebbero rese protagoniste di “rinnovate e sistematiche minacce, percosse e violenze, gravi coercizioni e punizioni inflitte in danno dei bambini alle medesime affidati”. Per questo, la sezione di polizia giudiziaria presso la Procura di Nocera Inferiore, stamane, su disposizione del sostituto procuratore Viviana Vessa, ha eseguito due misure cautelari interdittive della durata di 1 anno, per entrambe. Le due insegnanti abilitate, che facevano parte dello…

Continua
L’inchiesta che ha travolto il distretto Asl di Eboli: entrano in gioco le difese Cronaca 

L’inchiesta che ha travolto il distretto Asl di Eboli: entrano in gioco le difese

E’ il giorno di Alessandro Marra e del suo legale difensore, Michele Tedesco. Entrambi attesi dal gip del Tribunale di Salerno, Ubaldo Perrotta, per l’interrogatorio di garanzia in seguito all’arresto con detenzione ai domiciliari del medico accusato di aver praticato una iniezione letale ad un ragazzo, malato terminale. L’esito del faccia a faccia di oggi potrebbe segnare un passo ulteriore nel chiarire una storia controversa,. Una storia emersa dalle intercettazioni nell’ambito di un’altra indagine, che riguardava il traffico di farmaci ospedalieri e comportamenti irregolari al distretto di Eboli dell’Asl. Un’inchiesta-…

Continua
Dia sequestra un panificio a Cava de’ Tirreni: era di Antonio DI Marino, già arrestato Cronaca 

Dia sequestra un panificio a Cava de’ Tirreni: era di Antonio DI Marino, già arrestato

La direzione investigativa antimafia ha sequestrato a Cava de’ Tirreni la società “La Boutique del pane”, che produce prodotti da forno, per un valore di circa due milioni di euro. Il decreto di sequestro preventivo è stato emesso dal gip del Tribunale di Salerno, su richiesta della direzione distrettuale antimafia, dopo indagini nei confronti di Antonio Di Marino, già arrestato il 13 settembre scorso- insieme ad altre quattordici persone- per associazione di tipo mafioso, estorsione ed usura, nonché traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Il sequestro dell’attività commerciale metelliana dipende…

Continua
GdF sequestra beni per 800mila euro a imprenditore edile che ha evaso imposte Cronaca 

GdF sequestra beni per 800mila euro a imprenditore edile che ha evaso imposte

La Guardia di Finanza ha sequestrato beni per 800mila euro ad un imprenditore edile salernitano dopo aver accertato l’evasione di alcune imposte. Concordando con la richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, il Gip ha disposto il sequestro preventivo dei beni contenuti in un trust e di quelli venduti ai parenti. Il provvedimento è stato adottato a tutela del credito erariale vantato dallo Stato. L’imprenditore, per non pagare le imposte, gli interessi e le sanzioni, si era spogliato fittiziamente dei propri beni- vendendoli a parenti e costituendo…

Continua
Carabinieri di Nocera e Procura incastrano quattro spacciatori: ingente sequestro di beni Cronaca 

Carabinieri di Nocera e Procura incastrano quattro spacciatori: ingente sequestro di beni

I carabinieri del reparto territoriale di Nocera hanno eseguito un’ordinanza per quattro misure cautelari nei confronti di altrettante persone accusate di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il gip ha accolto al richiesta della Procura, diretta dal procuratore Antonio Centore, sulla scorta di indagini dei Carabinieri guidati dal ten.col. Mortari. Due fratelli scafatesi di 60 e 55 anni sono finiti in carcere insieme al figlio 25enne di uno di questi, mentre una quarta persona- un 39enne di Santa Maria La Carità- ha ricevuto un divieto di dimora nell’intera Regione Campania….

Continua
Incidente mortale tra Cava e Nocera: scarcerato l’uomo accusato di omicidio stradale Cronaca 

Incidente mortale tra Cava e Nocera: scarcerato l’uomo accusato di omicidio stradale

Non ci sono elementi per trattenere agli arresti domiciliari per omicidio stradale l’uomo di 47 anni che guidava la Opel che nella notte tra sabato e domenica si è scontrata frontalmente con la Punto su cui viaggiava il diciasettenne di Sant’Egidio del Monte Albino morto nell’impatto. Il gip Scermino del Tribunale di Nocera Inferiore ha ritenuto di dover rimettere in libertà l’uomo di Cava, che rimane comunque indagato. Ai Carabinieri è delegata la ricostruzione esatta della dinamica dell’incidente, non ancora del tutto chiara. Frammentarie sono le testimonianze, poche sono le…

Continua