Voi siete qui
Coronavirus: rientrato a casa l’imprenditore Alessandro Finizio. Per un mese è rimasto bloccato in Romania Cronaca 

Coronavirus: rientrato a casa l’imprenditore Alessandro Finizio. Per un mese è rimasto bloccato in Romania

Lieto fine per la vicenda di Alessandro Finizio. L’imprenditore salernitano dallo scorso 7 marzo era stato costretto a rimanere a Bucarest, in Romania, assieme ad una sessantina di connazionali a causa del blocco dei voli e dei trasporti terrestri dettato dall’emergenza Coronavirus. Per questo motivo Finizio aveva scritto al presidente della Regione Campania De Luca, aveva chiesto l’intervento della Farnesina e, tramite la nostra trasmissione #eseiprotagonista Covid-19 aveva rivolto un accorato appello per poter riabbracciare la sua famiglia visto che l’Ambasciata italiana non era riuscita a risolvere il problema. Ieri…

Continua
Occultamento di documenti e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, nei guai imprenditore Cronaca 

Occultamento di documenti e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, nei guai imprenditore

Un noto imprenditore dell’Agro nocerino-sarnese è andato incontro al sequestro di una somma superiore ai 3 milioni di euro, gli inquirenti gli contestano occultamento di documenti e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. In base alle indagini condotte dalla Sezione di Polizia Giudiziaria della Guardia di Finanza presso la Procura della Repubblica e dalla Compagnia Guardia di Finanza di Nocera Inferiore, coordinate dal Sostituto Procuratore Dott. Angelo Rubano, è stata accertato che l’uomo, operante nel settore della distribuzione di generi alimentari e prodotti per la casa, si era avvalso dell’apporto…

Continua
Trovato morto l’imprenditore 58enne scomparso in provincia di Salerno Cronaca 

Trovato morto l’imprenditore 58enne scomparso in provincia di Salerno

E’ stato trovato privo di vita a Colliano in provincia di Salerno un imprenditore 58enne. L’uomo, proprietario di un azienda di materiali edili, era uscito di casa nonostante avesse dei problemi fisici, per dirigersi in un terreno di sua proprietà. Non vedendolo rincasare i familiari hanno allertato i soccorsi che si sono messi alla ricerca del 58enne, trovato riverso senza vita nel terreno dai carabinieri. Gli inquirenti hanno disposto l’esame autoptico sulla salma dell’uomo. Sotto choc l’intera comunità collianese dove la famiglia è molto conosciuta e stimata.

Continua
Addio a Michele Mastromartino, imprenditore esemplare Cronaca 

Addio a Michele Mastromartino, imprenditore esemplare

Si sono svolti a Fuorni i funerali di Michele Mastromartino, 85 anni, imprenditore salernitano tra i più noti e fondatore dell’azienda Caffè Motta. Conosciuto per la sua lunga attività imprenditoriale ed anche per i rapporti proficui con tante realtà sportive e culturali del territorio. Mastromartino, consuocero di Gaspare Russo, è morto  all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove era ricoverato per le ustioni riportate in seguito ad un incidente domestico. Aveva provato ad accendere il fuoco nel camino di casama era stato investito dalle fiamme. Il suo nome. è indissolubilmente legato al…

Continua
Incidente in un cantiere a Ravello: morto imprenditore edile Cronaca 

Incidente in un cantiere a Ravello: morto imprenditore edile

Si chiamava Nicola Palumbo, 54 anni, l’imprenditore edile ravellese rimasto schiacciato questa mattina dal cestello di un montacarichi che, improvvisamente, si è staccato dai cavi di acciaio. La tragedia si è consumata all’interno di un cantiere in località San Cosma dove la sua ditta è impegnata a svolgere alcuni lavori. Al momento dell’incidente erano presenti altri operai che hanno allertato i soccorsi. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che lo hanno trasportato in codice rosso all’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno dov’è deceduto per le gravi lesioni al cranio…

Continua
Estorsioni ai danni dei dipendenti: arrestato imprenditore della grande distribuzione Cronaca 

Estorsioni ai danni dei dipendenti: arrestato imprenditore della grande distribuzione

Un noto imprenditore della grande distribuzione è stato arrestato per estorsioni aggravate nei confronti dei propri dipendenti. Sequestrati beni per oltre 1milione 700mila euro. Le indagini della Guardia di Finanza e dei Carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore, coordinate dal sostituto Angelo Rubano della Procura nocerina, hanno appurato un quadro disarmante. L’amministratore unico di una società che gestisce molti supermarket nell’agro nocerino sarnese, con vessazioni, minacce di ritorsioni e di licenziamento, creava un clima di intimidazione e costrizione ai danni dei propri dipendenti. In particolare, molti lavoratori erano costretti…

Continua