Chiuse le indagini sul “gruppo Attanasio”: restano i reati tributari

Restano in piedi i reati tributari, come il riciclaggio e l’auto-riciclaggio. Ma per Giovanni Attanasio l’accusa principale, quella su cui la Procura aveva incardinato l’intera inchiesta, è stata già stralciata dai giudici del Riesame: il leader della Lavoro.doc non è un camorrista. Non c’è l’aggravante del metodo mafioso né può essergli ascritto il reato associativo del 416 bis. Insomma, Attanasio non sarebbe il referente del clan Pecoraro-Renna o dei relativi reggenti, tra cui Enrico Bisogni. Le accuse mossegli dai pentiti Raffaele Del Pizzo e Sabino De Maio non sono sufficientemente…

Continua