Voi siete qui
Spari contro un’auto in via Mazziotti, le indagini ad una svolta Cronaca 

Spari contro un’auto in via Mazziotti, le indagini ad una svolta

Potrebbero arrivare presto ad una svolta le indagini sui colpi d’arma da fuoco sparati contro un’auto parcheggiata in via Mazziotti, a Salerno. I poliziotti della Squadra Mobile da ieri mattina stanno visionando le telecamere di sicurezza in funzione nella zona, a pochi passi dalla Cittadella Giudiziaria. L’auto, una Peugeout 206 blu, è stata danneggiata con quattro colpi di una pistola calibro 7.65: due sul tettuccio e due sulla portiera, lato conducente. Ad accorgersene, ieri mattina, è stato il proprietario, ascoltato per diverse ore dagli inquirenti. I poliziotti della Scientifica hanno…

Continua
Salerno, parcheggiatore accoltellato. Indagini in corso Cronaca 

Salerno, parcheggiatore accoltellato. Indagini in corso

Le indagini sono in corso. I poliziotti della Squadra Mobile provano a far luce su quanto accaduto sabato sera nel centro storico di Salerno, in vicolo delle Colonne, a pochi passi da Palazzo di Città. Un giovane straniero, originario del nord africa, è stato fe-rito con un’arma da taglio. Per fortuna non è in pericolo di vita. Soccorso dal 118, è stato accompagnato al pronoto soccorso del Ruggi e medicato. L’uomo ha raccontato che voleva passare tra la folla ma qualcuno, deridendolo, glielo ha impedito; dopo la sua insistenza è…

Continua
Rissa tra allevatori, cinque persone denunciate Cronaca 

Rissa tra allevatori, cinque persone denunciate

I Carabinieri della Tenenza di Cava dè Tirreni hanno denunciato in stato di libertà, per il reato di rissa, 5 cittadini cavesi appartenenti a due contrapposte famiglie di allevatori, che per motivi inerenti l’utilizzo delle aree di pascolo, nel corso di una discussione sono passate alle vie di fatto. I militari hanno anche accertato che nel corso della rissa è stata utilizzata un’ascia, sottoposta a sequestro. Continueranno ora le indagini da parte dei Carabinieri per approfondire se ci sia il coinvolgimento di altri soggetti nella vicenda.

Continua
Abusi su un minore nel centro estetico di Cava, assolti i tre indagati Cronaca 

Abusi su un minore nel centro estetico di Cava, assolti i tre indagati

Sono stati assolti i tre uomini accusati di violenze su un minore in un centro massaggi di Cava de’ Tirreni. I giudici della Corte D’Appello hanno ribaltato la sentenza di primo grado. Nessuna violenza sul ragazzino, all’epoca dei fatti 17enne. Decisive sono gli accertamenti condotti dagli avvocati difensori dei tre indagati. E’ stata l’analisi dei tabulati telefonici a consentire di ricostruire i rapporti tra il 17enne ed i presunti molestatori, dimostrando che numerosi messaggi furono inviati dalla presunta vittima agli indagati che, secondo l’accusa, ne abusarono in gruppo. Al centro…

Continua
FURTI IN CASA, NUMEROSE DENUNCE NEL SALERNITANO Cronaca 

FURTI IN CASA, NUMEROSE DENUNCE NEL SALERNITANO

Banda di ladri in azione a Pontecagnano Faiano. Il video pubblicato da Salernonotizie mostra quanto registrato da un impianto di videosorveglianza privato. Siamo in località Barone Fortunato, nella frazione alta di Faiano. Il furto è stato messo a segno la sera del 4 gennaio. Con volto travisato e con arnesi per forzare porte e finestre, i ladri sono entrati in casa ed hanno portato via soldi ed oggetti preziosi. Nelle ultime settimane sono stati tanti i salernitani che al loro rientro hanno fatto l’amara scoperta di trovare svaligiate le abitazioni….

Continua
Incendio alla Multitask di Roccapiemonte, indagini dei carabinieri Cronaca 

Incendio alla Multitask di Roccapiemonte, indagini dei carabinieri

A lungo, anche nella giornata di domenica, i vigili del fuoco hanno lavorato per spegnare completamente l’incendio che sabato sera ha distrutto il capannone della Multitask Service, l’azienda specializzata in imballaggi, in via Piedirocca di Roccapiemonte. Ieri mattina si è cercato di fare una prima stima dei danni. Sul posto, anche i tecnici dell’Arpac, che hanno verificato con i mezzi i lo stato della qualità dell’aria e i livelli di tossicità del fumo. Nella giornata di oggi dovrebbero essere forniti i primi dati. Il sindaco di Roccapiemonte, Carmine Pagano, comunica…

Continua
Movida violenta, il sostituto procuratore Rotondo “quadro inquietante” Cronaca 

Movida violenta, il sostituto procuratore Rotondo “quadro inquietante”

Parte da un giro illegale di anabolizzanti venduti nelle palestre, l’indagine che ieri mattina ha portato all’arresto di cinque buttafuori, accusati di pestaggi e violenze per imporre il proprio dominio nei locali notturni di Battipaglia. Una guerra tra due bande, secondo gli inquirenti, promossa da Walter Castagna che aveva addirittura ordinato l’uccisione del suo rivale in affari, Nino Quaranta. Il fascicolo d’inchiesta è stato trasmesso nel mese di giugno dagli inquirenti della Procura di Nocera Inferiore ai colleghi salernitani, dopo le dichiarazioni di un personaggio noto alla giustizia che aveva…

Continua
Movida violenta, buttafuori pronti ad uccidere Cronaca 

Movida violenta, buttafuori pronti ad uccidere

Era pronto ad uccidere per avere la totale gestione del servizio di sicurezza nei locali della movida della Piana del Sele. Torna in carcere, Walter Castagna, 39enne salernitano, già noto per diversi reati, a capo del gruppo di buttafuori denominato “Black Angels”, disfatto stamattina dai carabinieri che hanno concluso con cinque arresti l’indagine avviata nel mese di giugno dalla Procura di Salerno. Con Castagna è finito in carcere anche Vincenzo Cortiglia. Arresti domiciliari, invece, per Salvatore Fedele, Salvatore Lo Bosco e Massimiliano D’Ambrosio. Gli arrestati devono rispondere a vario titolo…

Continua
Rissa per la viabilità, sabato sera di paura a Baronissi Cronaca 

Rissa per la viabilità, sabato sera di paura a Baronissi

Una manovra in auto non gradita, qualche parola di troppo, gli animi che si scaldano, qualcuno alza la voce e poi le mani, poi spunta un coltello. Il bilancio alla fine è di quattro persone finite in ospedale. Due colpite con un coltello. Chi sabato sera ha assistito alla lite, ha potuto fare poco per sedare fermare le cinque persone. La lite sarebbe scoppiata per motivi legati alla viabilità, lungo la strada che da Salerno porta a Mercato San Severino, nella frazione di Acquamela. Ad avere la peggio è stato…

Continua
Prelevati 4mila euro da un conto, scoperta una frode informatica Cronaca 

Prelevati 4mila euro da un conto, scoperta una frode informatica

I Carabinieri della Stazione di San Giovanni a Piro hanno denunciato per frode informatica e accesso abusivo ad un sistema informatico, un cittadino rumeno di ani 28. I gestori di una società di informatica del centro lucano avevano riscontrato l’intromissione furtiva nei loro sistemi, mediante le quali, ignoti, modificando il numero di IBAN di un creditore, avevano prelevato la somma di 4mila euro. Ricostruendo le reti di contatto degli IP che avevano autorizzato le transazioni in questione e le tracce informatiche, i carabinieri hanno individuando una base di hacheraggio, costituita…

Continua