Voi siete qui
Da oggi stop ad auto e moto a Salerno, ecco cosa dice l’ordinanza Cronaca 

Da oggi stop ad auto e moto a Salerno, ecco cosa dice l’ordinanza

Uno stop and go necessario per migliorare la qualità dell’aria. È partito questa mattina a Salerno lo stop alle auto diesel fino ad Euro 4 e ai motocicli fino ad Euro 2. Questi veicoli non potranno circolare, dal lunedì al venerdì, in determinate fasce orarie: la mattina dalle ore 9.30 alle 12.30 e il pomeriggio dalle 15 alle 18.30. Anche se, in base alle condizioni climatiche registrate negli ultimi due giorni con piogge e vento, potrebbero esserci a breve delle modifiche all’ordinanza del Comune di Salerno che arriva dopo una…

Continua
Passi in avanti per la bonifica del fiume Sarno che rimane tra i più compromessi in Europa Cronaca 

Passi in avanti per la bonifica del fiume Sarno che rimane tra i più compromessi in Europa

«Con la Conferenza di servizi si apre una fase nuova ed importante per la riqualificazione ambientale del bacino idrografico del fiume Sarno». A dirlo è il vicepresidente della giunta regionale della Campania, Fulvio Bonavitacola, confermando che «dopo i necessari approfondimenti in sede tecnica, anche con il coinvolgimento dell’Università Federico II di Napoli, la Giunta regionale ha presentato una soluzione progettuale che unisce in modo efficace e corretto la prevenzione del rischio idraulico ed il disinquinamento del Sarno». Per Bonavitacola «si lavora finalmente con una strategia del tutto innovativa e correttiva di previsioni…

Continua
Inquinamento fiume Sarno: le immagini choc di Greenpeace Cronaca 

Inquinamento fiume Sarno: le immagini choc di Greenpeace

Le terribili immagini di Greenpeace svelano l’orrore. In mare finiscono bottiglie, flaconi, bicchieri, buste, confezioni per alimenti e tanti altri contenitori e imballaggi in plastica usa e getta. Quella documentata in queste immagini registrate alla foce del Fiume Sarno è solo la parte visibile del problema. I fiumi sono dei veri e propri nastri trasportatori di rifiuti plastici dai centri urbani fino a quella che sta ormai diventando la più grande discarica del Pianeta: il mare.  È quanto emerge dalle attività di ricerca e documentazione svolte da Greenpeace e Castalia…

Continua
Minori, trovata sulla spiaggia tartaruga Caretta Caretta uccisa dalla plastica Cronaca 

Minori, trovata sulla spiaggia tartaruga Caretta Caretta uccisa dalla plastica

E’ morta a causa di una rete di plastica che l’ha soffocata, la tartaruga Caretta caretta di circa un metro di lunghezza ritrovata nel pomeriggio di oggi sull’arenile di Minori, in Costiera amalfitana. A notare l’animale, immobile sul bagnasciuga, alcuni cittadini, che hanno segnalato il grosso carapace alla polizia locale che, a sua volta, ha allertato gli uomini della capitaneria di porto di Maiori che si sono portati sulla spiaggia per il recupero. L’animale non presentava ferite, ma aveva ancora residui plastici che gli penzolavano dalla bocca. Si tratta dell’ennesima…

Continua
Inquinamento, Legambiente:  Mal’Aria boccia tre capoluoghi campani Curiosità 

Inquinamento, Legambiente: Mal’Aria boccia tre capoluoghi campani

Città avvolte dallo smog, dove l’aria è irrespirabile sia d’inverno sia d’estate e dove l’auto privata continua ad essere di gran lunga il mezzo più utilizzato. È quanto emerge da Mal’aria 2019, il dossier annuale di Legambiente sull’inquinamento atmosferico in Italia che restituisce un quadro puntuale del 2018. Un anno da codice rosso per la qualità dell’aria, segnato anche dal deferimento dell’Italia alla Corte di giustizia europea in merito alle procedure di infrazione per qualità dell’aria e che costerà multe salate alla Penisola. Pure in Campania la fotografia della qualità…

Continua
Fiume Sarno, “tappi” di plastica lungo il corso d’acqua. Aumenta per causa loro il rischio esondazione Cronaca 

Fiume Sarno, “tappi” di plastica lungo il corso d’acqua. Aumenta per causa loro il rischio esondazione

Tutti conoscono la limpidezza delle acque del Rio Palazzo e della foce del Sarno ma pochi chilometri dopo c’è l’altra faccia della medaglia, quella mostruosa fatta di rifiuti e montagne di plastica. Nell’area di San Marzano sul Sarno si sono formati almeno tre ‘tappi’ di plastica, isole create dai rifiuti sversati illegalmente e vegetazione strappata dalla corrente. Molti i contadini che guardano con timore al rischio di straripamenti del fiume durante l’inverno quando le piogge sono abbondanti e frequenti. Il fiume ingrossandosi trascina via i rifiuti depositati lunghe le rive….

Continua
Fonderie Pisano: i sindaci Valiante e Morra chiedono certezze Cronaca 

Fonderie Pisano: i sindaci Valiante e Morra chiedono certezze

Hanno esposto la loro linea riguardo alla vicenda delle Fonderie Pisano i sindaci di Baronissi, Gianfranco Valiante, e Pellezzano, Francesco Morra, in una conferenza stampa congiunta cui hanno invitato anche le associazioni che da anni se ne occupano. La loro richiesta, formalizzata attraverso una lettera inviata tramite Pec a Palazzo Santa Lucia, si riassume in una sola parola: certezza. Di tempo, luoghi, azioni, interlocutori e dati.

Continua
Vergogna alla foce del fiume Tusciano, dove il mare ed il fiume hanno lasciato montagne di rifiuti di plastica Cronaca 

Vergogna alla foce del fiume Tusciano, dove il mare ed il fiume hanno lasciato montagne di rifiuti di plastica

Più di diecimila dischetti spiaggiati lungo le coste della Campania, isole comprese. Un inquietante tappeto di plastica rimosso, nel fine settimana, grazie allo slancio dei volontari, con il coordinamento di Legambiente e di Clean Sea Life, il progetto che mira a sensibilizzare il pubblico sul fenomeno dei rifiuti marini, la vera emergenza ambientale di questi anni. La #cacciaaldischetto promossa per attenuare gli effetti del caso dei filtri di plastica spiaggiati a causa del mal funzionamento dell’impianto di depurazione di Capaccio Paestum – sottoposto a sequestro dalla Capitaneria di porto su…

Continua
Fonderie Pisano: pioggia di avvisi conclusione indagini. Rischio processo Cronaca 

Fonderie Pisano: pioggia di avvisi conclusione indagini. Rischio processo

Non ci sono solo gli otto tecnici dell’Arpac di Salerno tra le persone “avvisate” dalla Procura della conclusione delle indagini sui controlli nelle Fonderie Pisano. A quanto si apprende sarebbero coinvolti direttamente, nella notifica degli atti che chiuso l’inchiesta sull’inquinamento determinato dalla fabbrica, anche i vertici dello stabilimento (e dunque l’intera catena di comando saldamente nelle mani di vari membri della famiglia Pisano) oltre ad un dirigente della Regione Campania in servizio, al tempo dei controlli e delle contestazioni mosse dagli inquirenti, presso la direzione ecologia ed ambiente di Palazzo…

Continua
Goletta dei Fiumi di Legambiente presenta i dati su Sarno, Sele e Tusciano Cronaca 

Goletta dei Fiumi di Legambiente presenta i dati su Sarno, Sele e Tusciano

Tre fiumi, trentatré punti di campionamento, dodici volontari coinvolti nelle attività di prelievo campioni di acqua e analisi: questi i numeri di Goletta dei fiumi della Campania un’esperienza di citizen science unica in Campania e non solo. Partendo dall’esperienza di monitoraggio del fiume Sarno, Legambiente allarga le sue iniziative anche al fiume Sele e al fiume Tusciano. Il Dossier sulla Goletta dei fiumi campani permetterà di fondare scientificamente il dibattito sui fiumi Sarno, Sele e Tusciano. Domani, a Palazzo Sant’ Agostino, nella Sala Torre, Legambiente presenta il dati frutto dei…

Continua