Riciclaggio, evasione fiscale e false attestazioni: scacco al sistema Attanasio-Bisogni

In carcere finisce Giovanni Attanasio, leader di Lavoro.doc ma di fatto guida di una galassia di almeno trenta aziende con 1500 dipendenti, ramificazioni in Italia e all’estero ed un fatturato di 100milioni nell’ultimo anno. Ma la Guardia di Finanza e la Direzione Distrettuale Antimafia, indagando su evasione fiscale e riciclaggio, scoprono anche un giro di false attestazioni all’autorità giudiziaria e false assunzioni. Per questo, in galera ci va anche Enrico Bisogni, al vertice dell’organigramma del cosiddetto sistema Attanasio-Bisogni. Un gruppo capace di estendere gli interessi nella logistica, nell’edilizia e nel…

Continua