Voi siete qui
Scafati Basket, il patron Longobardi sulle difficoltà del momento: «Si va verso lo stop anche al campionato di A2» Sport 

Scafati Basket, il patron Longobardi sulle difficoltà del momento: «Si va verso lo stop anche al campionato di A2»

La straordinaria emergenza dettata dal rischio contagio da Covid-19, ha alterato sensibilmente le quotidiane abitudini di tutti e pregiudicato parecchi settori, tra cui in particolare quello lavorativo e sportivo. Nei giorni scorsi la Lega Nazionale Pallacanestro ha dichiarato concluso anzitempo anche il campionato di Serie B e il timore è che analoga sorte possa toccare a breve pure a quello di Serie A2, in cui è impegnato lo Scafati Basket. A tal riguardo Nello Longobardi, patron del club gialloblu, ha ritenuto doveroso effettuare una serie di considerazioni, rivolgendo in particolare…

Continua
Scafati Basket, la famiglia Longobardi dona quattro respiratori per fronteggiare l’emergenza Covid-19 Sport 

Scafati Basket, la famiglia Longobardi dona quattro respiratori per fronteggiare l’emergenza Covid-19

In questo periodo di grave emergenza dettata dalla diffusione del virus Covid-19, la famiglia Longobardi, nelle persone di Nello, Fabio e Fabrizio, dimostra grande sensibilità, effettuando una donazione per l’acquisto di quattro ventilatori polmonari: due destinati all’unità sanitaria attivata per l’occasione presso l’ospedale di Scafati, diretta dal prof. Mario Polverino; due destinati invece al reparto terapia intensiva dell’ospedale Cotugno di Napoli, diretto dal primario dr. Fiorentino Fraganza. Con entrambi i responsabili delle strutture sono state concertate modalità e forma di ogni cosa. Un gesto di solidarietà, fatto di un aiuto…

Continua
La storia di Salerno, dal Pleistocene a Luci d’artista Cronaca 

La storia di Salerno, dal Pleistocene a Luci d’artista

“Storia di Salerno. Dalla preistoria ai giorni nostri”. Si arricchisce di un capitolo nuovo una collana che ha già raccontato la storia di importanti città e di quartieri metropolitani di Roma e Milano. Il racconto di Paolo Romano inizia dalla preistoria, quando il salernitano è popolato da elefanti e ippopotami per poi portarci ad Irna, prima centro urbano della zona, e alla colonia di Salernum, fondata dai romani per meglio presidiare questo tratto di mar Tirreno. Tre volte capitale – in epoca longobarda, normanna e poi per soli cinque mesi,…

Continua
Principatus Salerni, la vittoria dei Longobardi sui Saraceni Cronaca 

Principatus Salerni, la vittoria dei Longobardi sui Saraceni

I Longobardi salvano Salerno dall’assedio dei Saraceni durato più di dodici mesi. Siamo nell’anno 872. Dopo lunghe ed estenuanti battaglie, il principe longobardo Guaiferio riuscì ad allontanare gli assalti dei saraceni guidati dall’emiro di Bari Sawdan. Questa importante e decisiva parte della storia di Salerno è stata rievocata nella terza edizione di Principatus Salerni. Manifestazione organizzata dal gruppo Gens Langobardorum e dal Gruppo Archeologico Salernitano. Al Tempio di Pomona è stato allestito un campo militare con tende ed esposizione di armi longobarde e saracene e un campo di tiro con…

Continua
Principatus Salerni, l’assedio Saraceno Cronaca 

Principatus Salerni, l’assedio Saraceno

Longobardi contro Saraceni, il principe Guaiferio contro Sawdan, l’emiro di Bari. Siamo negli anni 871/872. Dopo l’assedio durato un biennio, i Longobardi di Guaiferio riescono a respingere l’assalto dei Saraceni e a salvare Salerno. Nel fine settimana al Tempio di Pomona ci sarà una rievocazione storica di quanto accaduto oltre 1100 anni fa. La terza edizione di “Principatus Salerni” prevede una serie di appuntamenti sabato 26 e domenica 27 ottobre. Al Tempio di Pomona ci saranno duelli tra Longobardi e Saraceni, un percorso espositivo ed altro ancora.

Continua
Scafati Basket, dopo le dimissioni di Calvani la società ha affidato a Lino Lardo il ruolo di head coach Sport 

Scafati Basket, dopo le dimissioni di Calvani la società ha affidato a Lino Lardo il ruolo di head coach

Marco Calvani non è più il capo allenatore della prima squadra iscritta al campionato di serie A2. I recenti accadimenti legati alle indagini hanno indotto il tecnico romano a presentare alla società le proprie dimissioni. La dirigenza, dopo riflessioni al riguardo, ha cercato di convincere il tecnico a conservare la guida tecnica della prima squadra, ma di fronte all’irrevocabile decisione dell’allenatore, ha dovuto accettare le sue dimissioni. La società gialloblù ringrazia il tecnico, nei confronti del quale resta impregiudicata la stima personale e professionale, per il lavoro espletato, per l’impegno…

Continua