Voi siete qui
Cofaser, ex dirigente nel mirino della Guardia di Finanza Cronaca 

Cofaser, ex dirigente nel mirino della Guardia di Finanza

Falsità commessa da un dirigente pubblico e truffa aggravata ai danni dello Stato. Con queste motivazioni la Guardia di Finanza ha eseguito un sequestro di denaro per oltre 23 mila euro. A disporlo il gip presso il Tribunale di Nocera Inferiore, su richiesta della Procura. Le fiamme gialle hanno notificato il provvedimento ad un dirigente del Co. Fa. Ser. – Consorzio di Enti Pubblici, costituito tra i Comuni di Mercato San Severino e Sarno – che, all’epoca dei fatti risalenti al 2018, rivestiva la carica di direttore generale del consorzio….

Continua
Vicenda Gesema: avviso di conclusione indagini Cronaca 

Vicenda Gesema: avviso di conclusione indagini

Sono chiuse le indagini sulle vicissitudini della Gesema, società in house del Comune di Mercato San Severino, fallita nel mese di febbraio di due anni fa ed al centro di un’inchiesta per bancarotta fraudolenta. Diverse persone – coinvolte nel crac della longa manus del municipio sanseverinese per la gestione di molti servizi comunali – hanno ricevuto oggi l’avviso di conclusione indagini da parte della Procura presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Il capitale sociale della Gesema Ambiente e Patrimonio era interamente detenuto dal Comune di Mercato San Severino, che la…

Continua
Mercato San Severino: depuratore Costa ancora sotto accusa Cronaca 

Mercato San Severino: depuratore Costa ancora sotto accusa

Tiene ancora banco, a Mercato San Severino, la vicenda del depuratore Costa, additato per le emissioni nauseabonde già denunciate da alcuni residenti alla magistratura nocerina. Quella del depuratore Costa di Mercato San Severino è una storia vecchia. Contestato fin dalla nascita, oggetto più volte di inchieste giudiziarie con tanto di sequestri, balza ciclicamente agli onori della cronaca per presunti fenomeni di mala-gestio o per i miasmi che esala soprattutto nella stagione calda. E’ vero anche che l’attenzione sul depuratore forse non è costante come dovrebbe essere e da questo punto…

Continua
Studentessa morte al Fucito, la Procura sequestra la cartella clinica Cronaca 

Studentessa morte al Fucito, la Procura sequestra la cartella clinica

Per ora non ci sono persone iscritte nel registro degli indagati ma in Procura, a Nocera Inferiore, il fascicolo è stato aperto con il reato di omicidio colposo aggravato. Gli inquirenti hanno sequestrato le cartelle cliniche e tutti gli altri documenti con gli accertamenti medici ai quali è stata sottoposta Rosaria Lobascio, la studentessa di 22anni, deceduta venerdì mattina all’ospedale Fucito di Mercato San Severino, dove la scorsa settimana si era sottoposta ad un intervento di riduzione dello stomaco. Le indagini puntano a far luce su quanto successo dal momento…

Continua