Voi siete qui
Covid19, l’unità di crisi regionale ammonisce la Movida: “Virus ancora presente” Cronaca 

Covid19, l’unità di crisi regionale ammonisce la Movida: “Virus ancora presente”

L’Unità di Crisi della Regione Campania, riunita per esaminare la situazione epidemiologica dopo quanto si è verificato nell’ultimo weekend con ripetuti assembramenti senza mascherine, rinnova con fermezza l’invito al rispetto delle Ordinanze in vigore e a evitare comportamenti irresponsabili che potrebbero determinare una risalita della curva dei contagi. Si ricorda che non sono consentiti assembramenti e che è obbligatorio indossare la mascherina. I dati degli ultimi giorni non rivelano che il Covid-19 sia sparito o addirittura che sia stato debellato. E’ fondamentale il senso di responsabilità di ciascuno a tutela…

Continua
Sindaco Napoli: “troppa gente in strada, così non va” Cronaca 

Sindaco Napoli: “troppa gente in strada, così non va”

All’indomani di quanto successo nel primo weekend di riapertura dei locali di ristorazione, il sindaco di Salerno auspica un maggiore senso di responsabilità da parte dei cittadini. “Ho visto troppa gente in strada, così non va” dice Vincenzo Napoli.

Continua
Weekend di movida sfrenata: rischio nuove chiusure se salgono i contagi Cronaca Curiosità 

Weekend di movida sfrenata: rischio nuove chiusure se salgono i contagi

C’è il rischio che in alcune zone del Paese possa ripresentarsi una serie di contagi preoccupanti nel corso del mese di giugno: l’allarme è del comitato tecnico scientifico nazionale, dopo aver visto le scene della movida di questo weekend. Sotto osservazione anche Napoli e Salerno. Appello di De Luca ai giovani. Una famiglia in trasferta a Salerno per una passeggiata domenicale: padre, madre e figlia senza mascherina. L’arrivo di una pattuglia di Vigili Urbani, poi della Polizia: le parole grosse seguite al richiamo garbato delle forze dell’ordine, il rifiuto di…

Continua
Regioni: dito puntato contro la movida Cronaca 

Regioni: dito puntato contro la movida

Il presidente Stefano Bonaccini ha convocato, in videoconferenza, una riunione straordinaria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per oggi alle ore 17.30. All’ordine del giorno, integrazione delle linee guida per la riapertura. Rafforzati i controlli nella Capitale nelle zone della movida per il primo week end post lockdown. Saranno impiegati nel fine settimana circa mille agenti delle forze dell’ordine nei luoghi della movida capitolina per evitare assembramenti e verificare il rispetto delle norme anti-Covid. Sotto la lente già da stasera da San Lorenzo a Trastevere, da Ponte Milvio a…

Continua
Salerno, riparte la movida: prudenza, fiducia, regole, controlli. Appello del sindaco Cronaca Curiosità 

Salerno, riparte la movida: prudenza, fiducia, regole, controlli. Appello del sindaco

A Salerno la movida riparte sottotono. Pochi irriducibili tra i tavoli disposti secondo le regole anti-contagio ed un calo del fatturato già quantificato in due terzi rispetto all’era pre-Covid. In giro, ieri sera, c’era anche il sindaco Napoli, che è voluto essere al fianco dei ristoratori alla ripresa del servizio ai tavoli, chiedendo a gestori e a avventori della Movida di rispettare le limitazioni in questo fine settimana. Primi aperitivi, una pizza dopo settimane d’attesa, voglia di ricominciare, ma l’apertura di ristoranti e pizzerie senza orari e di bar e…

Continua
Conte: “Per adesso no alla Movida” Cronaca 

Conte: “Per adesso no alla Movida”

Boccia: “In caso la curva riprendesse a salire, si dovrà necessariamente provvedere a nuove chiusure localizzate”. “Grazie a voi italiani, ma non è finita, chiariamolo, non è il tempo dei party e della movida, altrimenti la curva risale“. Così il premier Giuseppe Conte ha risposto, lasciando il Senato, ad un’anziana che lo ringraziava “a nome dell’Italia” per l’impegno di questi mesi. “Abbiamo tolto l’autocertificazione perché la curva era sotto controllo ma nessuno pensi che sono saltate le regole di precauzione“. Sembra un dato scontato, ma non lo è, tanto che…

Continua
Raccolta differenziata carente in zona movida e nei mercati Cronaca 

Raccolta differenziata carente in zona movida e nei mercati

La notizia è ufficiosa ma sicuramente fondata e riguarda le pessime performance della qualità della raccolta differenziata lungo Via Roma, a Salerno. In pratica, nei bustoni che spesso- troppo spesso- fanno bella mostra di sé lungo l’arteria centrale del capoluogo fino alla tarda mattinata, i rifiuti sarebbero depositati tal quali, ovvero senza essere differenziati così come prevede il regolamento su cui dovrebbe vigilare la Polizia Municipale. A quanto apprendiamo da fonti attendibili, Salerno pulita ci rimette circa 280euro a tonnellata per quest’immondizia che soprattutto i gestori della movida depositano senza…

Continua
Comune Salerno: riunione giunta e maggioranza su movida Cronaca 

Comune Salerno: riunione giunta e maggioranza su movida

A Palazzo di Città, convocata dal Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, una riunione della Giunta Municipale e dei Capigruppo di Maggioranza ha affrontato il tema legato alla movida. L’intento della riunione era quello di definire una serie di azioni urgenti e prioritarie da sottoporre all’attenzione del Comitato Provinciale Ordine Pubblico e Sicurezza, convocato per domani mattina in Prefettura. La movida salernitana è un patrimonio economico e sociale della comunità. È un fenomeno di aggregazione che richiama decina di migliaia di fruitori e determina importanti occasioni d’impresa e di lavoro. È impegno…

Continua
Movida violenta, cadono le accuse per i cinque buttafuori Cronaca 

Movida violenta, cadono le accuse per i cinque buttafuori

Cade l’accusa di concorrenza illecita per i cinque buttafuori arrestati a metà dicembre. I giudici del tribunale del Riesame hanno annullato le misure restrittive per tutti gli indagati. Walter Castagna, accusato dalla Procura di Salerno di aver ordinato l’uccisione del suo concorrente in affari, ha lasciato il carcere di Fuorni ed è ristretto ai domiciliari. Per lui resta l’accusa di detenzione di arma. Completamente liberi, invece, Salvatore Fedele, Salvatore Lo Bosco e Massimiliano Dambrosio. La Procura salernitana aveva accusato il gruppo, capeggiato da Castagna, di avere attraverso spedizioni punitive, minacce…

Continua
Movida violenta, buttafuori pronti ad uccidere Cronaca 

Movida violenta, buttafuori pronti ad uccidere

Era pronto ad uccidere per avere la totale gestione del servizio di sicurezza nei locali della movida della Piana del Sele. Torna in carcere, Walter Castagna, 39enne salernitano, già noto per diversi reati, a capo del gruppo di buttafuori denominato “Black Angels”, disfatto stamattina dai carabinieri che hanno concluso con cinque arresti l’indagine avviata nel mese di giugno dalla Procura di Salerno. Con Castagna è finito in carcere anche Vincenzo Cortiglia. Arresti domiciliari, invece, per Salvatore Fedele, Salvatore Lo Bosco e Massimiliano D’Ambrosio. Gli arrestati devono rispondere a vario titolo…

Continua