Voi siete qui
Fratelli d’Italia, no alla svendita dell’ex Italcementi Curiosità 

Fratelli d’Italia, no alla svendita dell’ex Italcementi

La Presidenza Provinciale di Fratelli d’Italia,  per domenica 4 novembre, nella ricorrenza del Centenario della vittoria italiana nella Grande Guerra, ha organizzato un presidio alle ore 11 davanti la fabbrica ex ItalCementi (via Cupa Siglia di Fuorni – Salerno). La fabbrica, infatti, è a rischio chiusura dopo il passaggio dell’azienda in mani tedesche che ridimensionerà la capacità produttiva. Un’eccellenza del nostro territorio che ha sempre dato risposte positive in termini di performance ed occupazione che viene svenduta a stranieri che cercano il profitto a danno del lavoro, italiano e salernitano. Nel quadro di una giornata…

Continua
Salerno: giunta comunale aderisce a convenzione per Piano Lavoro regionale Cronaca 

Salerno: giunta comunale aderisce a convenzione per Piano Lavoro regionale

La Giunta Comunale di Salerno ha deliberato l’adesione alla convenzione con la Regione Campania al fine di partecipare al PIANO LAVORO, il Concorso Unico Regionale per il Reclutamento di Personale da impiegare nelle pubbliche amministrazioni ideato e tenacemente voluto dal Presidente De Luca.   Il Comune di Salerno, dunque, si è immediatamente attivato per cogliere a pieno l’opportunità di lavoro che la Regione Campania offre a 10mila giovani laureati e diplomati mediante una procedura rigorosa, trasparente ed efficace di selezione.   L’Assessore Luigi Della Greca – che ha relazionato alla…

Continua
I lavoratori di Villa Alba e Villa Silvia occupano la direzione amministrativa della Silba s.p.a Cronaca 

I lavoratori di Villa Alba e Villa Silvia occupano la direzione amministrativa della Silba s.p.a

L’ultima mazzata in ordine di tempo per i lavoratori di Villa Alba e Villa Silvia è arrivata con la proposta informale, da parte della direzione, di pagare solo l’80% della mensilità di Marzo. Inevitabilmente si scatena la protesta con i lavoratori che occupano a Roccapiemonte la direzione amministrativa della Silba s.p.a., proprio mentre è in corso il consiglio d’amministrazione. Dopo i vari tavoli di trattativa, avviati per appianare le lacune negli stipendi, create anche a causa dei mancati versamenti degli enti locali, tutti speravano che la lunga stagione delle proteste…

Continua
Lavoro, male giovani e donne in provincia di Salerno Cronaca 

Lavoro, male giovani e donne in provincia di Salerno

La Cgil analizza i dati Istat e si dice pronta alla mobilitazione Crescita quasi irrisoria del tasso di occupazione, in diminuzione i giovani che hanno un posto, penalizzate le donne rispetto agli uomini. Sono gli aspetti principali del mondo del lavoro in provincia di Salerno. Un territorio che fatica ancora a dare opportunità e dove l’offerta di occupazione è senza dubbio inferiore alla domanda. La Cgil analizza i dati Istat relativi all’anno 2017. Quello che ne esce è un quadro in chiaroscuro che non può essere considerato soddisfacente. I segnali…

Continua
Imprese: entrate previsionali fino al prossimo mese di ottobre. Elementi positivi Cronaca 

Imprese: entrate previsionali fino al prossimo mese di ottobre. Elementi positivi

I programmi occupazionali delle imprese salernitane del settore privato dell’industria e dei servizi, rilevate dal sistema Excelsior per il periodo agosto-ottobre, prevedono circa 15.990 entrate; in Regione Campania saranno 65.600. Nel 25% dei casi saranno assunzioni stabili, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 75% saranno a termine (a tempo determinato o altri contratti con durata predefinita). Questo in sintesi quanto emerge dall’indagine Excelsior realizzata da Unioncamere in accordo con l’Agenzia Nazionale per Politiche Attive del Lavoro. Le entrate previste si concentreranno per il 58%…

Continua
Fuga verso il lavoro, in Campania record di abbandoni Cronaca 

Fuga verso il lavoro, in Campania record di abbandoni

Numerosi gli stranieri che lasciano l’Italia 160mila campani, tra il 2008 e il 2015, hanno lasciato la nostra regione in cerca di fortuna. Un’emigrazione al contrario se pensiamo ai tanti extracomunitari che sbarcano a Salerno e a Napoli scappando da realtà difficili. La mancanza di occasioni di lavoro ha alimentato il fenomeno dello spopolamento del mezzogiorno. Dai dati dell’Osservatorio statistico dei consulenti del lavoro emerge che in otto anni 383mila persone hanno lasciato il sud. Il record di abbandoni spetta proprio alla Campania con 160mila seguita da Puglia e Sicilia…

Continua
Economia, la Campania cresce… ma alcuni settori sono ancora in crisi Cronaca 

Economia, la Campania cresce… ma alcuni settori sono ancora in crisi

Nel 2016 l’attività economica in Campania è cresciuta, grazie all’espansione della domanda interna, in particolare dei consumi, e di quella estera. Lo scrive la Banca d’Italia nel suo rapporto annuale. Ma la crescita non è omogenea: se il commercio internazionale è trainato dalle vendite all’estero del comparto agroalimentare (che costituiscono un terzo delle esportazioni regionali) il valore aggiunto delle costruzioni e delle opere pubbliche si è, invece, contratto. Il settore, sottolinea Bankitalia, risente sia delle difficoltà di avvio del ciclo di programmazione 2014-2020 sia di quelle di adeguamento alle norme…

Continua