Voi siete qui
Morto il medico-paracadutista ferito nell’incidente del 12 gennaio a Pontecagnano Cronaca 

Morto il medico-paracadutista ferito nell’incidente del 12 gennaio a Pontecagnano

E’ morto oggi Vincenzo Biondi, il medico paracadutista 67enne beneventano che il 12 gennaio fu vittima di un grave incidente, dopo un lancio con il paracadute. Il medico- radiologo all’ospedale Rummo- finì sugli alberi e poi sull’asfalto ferendosi gravemente. L’incidente avvenne a Pontecagnano e il paracadutista, forse per le forti raffiche di vento, dopo il lancio si allontanò molto dalla zona riservata ai paracadutisti, schiantandosi al suolo. Biondi è stato a lungo tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione dell’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno, fino al decesso…

Continua
Paracadutismo, bronzo per il salernitano Fattoruso alla Coppa del Mondo Indoor Sport 

Paracadutismo, bronzo per il salernitano Fattoruso alla Coppa del Mondo Indoor

Dalla Coppa del Mondo Indoor Skydiving arriva un altro prestigioso riconoscimento per il paracadutista salernitano Mario Fattoruso. Il campione di Pontecagnano Faiano, con il team Amnesya, infatti, ha conquistato la medaglia di bronzo alla terza edizione dell’evento che si è svolto nel Barhain nei giorni scorsi. La disciplina prevende una sfida nella galleria del vento, una vera e propria gabbia circondata da un vetro, con aria “sparata” a circa 200 chilometri all’ora che consente di simulare la caduta libera. Nella squadra che ha rappresentato l’Italia, assieme a Fattoruso, c’erano Giuseppe…

Continua
Paracadutismo, Mario e Armando Fattoruso trionfano ai Campionati Italiani a Ravenna Sport 

Paracadutismo, Mario e Armando Fattoruso trionfano ai Campionati Italiani a Ravenna

Mario e Armando Fattoruso si confermano campioni italiani di paracadutismo. Per il quarto anno consecutivo, infatti, lo scudetto tricolore del Canopy Piloting resta a Pontecagnano Faiano. Al centro Pull Out di Ravenna, infatti, i fratelli Armando e Mario Fattoruso sono saliti, rispettivamente, sui due gradini più alti del podio in qualità di campione e vicecampione italiani. Buono il piazzamento anche in classifica internazionale dove, nella categoria Open, hanno ottenuto un quarto e un ottavo posto su 34 atleti di sette nazioni partecipanti. Alla luce dei risultati ottenuti (la prima e…

Continua