Il Comune di Salerno investe 650 mila euro per la videosorveglianza

Dal Ministro dell’Interno arriva il “No” al finanziamento dei progetti per la videosorveglianza. Salerno e altri 102 Comuni della provincia non potranno beneficiare delle risorse stanziate tramite il bando. L’esclusione è giustificata da un criterio: “l’indice di delittuosità” che per il Ministero dell’Interno sarebbe basso in città e in parte della provincia. I soldi negati per le telecamere però non fermano l’amministrazione comunale di Salerno che, già in passato, ha lavorato per la sicurezza della città e dei cittadini con le proprie risorse. Telecamere sono già istallate in centro città…

Continua