Approvato dopo 10 anni il piano ospedaliero della Campania. Buone notizie per Sapri e Polla

L’approvazione da parte del ministero del piano ospedaliero della Campania, che mancava da ben dieci anni, significa poter continuare sulla strada delle assunzioni e della stabilizzazione dei precari. Significa anche che resteranno aperti i punti nascita di Polla, Sapri e Piedimonte Matese, scongiurato dunque un grave smacco alle aree interne. “Dopo un lavoro di approfondimento, di discussione, di confronto serrato con le strutture centrali del Ministero,, viene approvata una programmazione ospedaliera equilibrata, seria e rigorosa che tiene conto delle esigenze dei territori e tutela fino in fondo del diritto alla salute…

Continua