Voi siete qui
Nasce Paestum Sea Life, la prima rete di imprenditori del mare ecofriendly Curiosità 

Nasce Paestum Sea Life, la prima rete di imprenditori del mare ecofriendly

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, nasce ufficialmente un nuovo progetto finalizzato all’adozione di pratiche sostenibili da parte delle strutture ricreatiove, balneari e ricettive del litorale pestano Creare una rete virtuosa di stabilimenti balneari e strutture ricettive che promuovano un turismo sostenibile. È l’obiettivo della neonata rete Paestum Sea Life, composta da un gruppo di imprenditori di stabilimenti balneari e strutture ricettive uniti dalla sfida comune di ridurre progressivamente, fino all’eliminazione totale entro questa stagione, l’utilizzo di plastica monouso nelle proprie attività di bar e ristorazione, e non solo. Si…

Continua
Roccapiemonte si candida a diventare Comune libero dalla plastica Curiosità 

Roccapiemonte si candida a diventare Comune libero dalla plastica

Il Sindaco Carmine Pagano ha emesso una ordinanza con la quale, dal prossimo primo agosto 2019, dispone il divieto di utilizzo di materiale plastico monouso non biodegradabile e non compostabile in tutte le strutture di proprietà del Comune di Roccapiemonte e in particolare presso il Municipio con sede in Piazza Zanardelli; gli Uffici della Polizia Municipale con sede in Via della Pace; la sede della Protezione Civile sita in Via della Pace; la struttura di Palazzo Marciani; gli Uffici del Cimitero Comunale; la struttura del Centro Sociale sito in Via…

Continua
Spiagge e Fondali puliti 2019, il nemico è la plastica. Parola di Legambiente Cronaca 

Spiagge e Fondali puliti 2019, il nemico è la plastica. Parola di Legambiente

Anteprima domani mattina, 21 maggio, per la pulizia della Ripe Rosse, nel Comune di Montecorice. Per ogni passo che facciamo sulle spiagge campane incrociamo più di tre rifiuti, sei ogni metro. Per lo più sono plastica, un frammento ad ogni passo, ma ad invadere i nostri litorali c’è ormai di tutto: oggetti di ogni forma, materiale, dimensione, colore. Rifiuti spiaggiati gettati consapevolmente arrivati da chissà dove attraverso i fiumi o che provengono direttamente dagli scarichi non depurati, dall’abitudine di utilizzare i wc come una pattumiera e, soprattutto, dalla loro cattiva…

Continua
Coldiretti e Coop Acquamarina per isola raccolta plastica al molo Masuccio Curiosità 

Coldiretti e Coop Acquamarina per isola raccolta plastica al molo Masuccio

Fino a pochi giorni fa – prima dell’approvazione da parte del Consiglio dei ministri del disegno di legge “Salva mare”, elaborato dal ministero dell’Ambiente – i pescherecci che con le loro reti catturavano e portavano a terra plastiche erano costretti a pagare le tasse di smaltimento. In caso contrario, rischiavano salate sanzioni. Coldiretti Salerno e Cooperativa Acquamarina Miglio Zero, che riunisce i pescatori della piccola flotta salernitana, propongono un centro per il conferimento dei rifiuti e delle plastiche “pescate” in mare al porto Masuccio. Un’idea che supererebbe il procedimento contorto…

Continua
Minori, trovata sulla spiaggia tartaruga Caretta Caretta uccisa dalla plastica Cronaca 

Minori, trovata sulla spiaggia tartaruga Caretta Caretta uccisa dalla plastica

E’ morta a causa di una rete di plastica che l’ha soffocata, la tartaruga Caretta caretta di circa un metro di lunghezza ritrovata nel pomeriggio di oggi sull’arenile di Minori, in Costiera amalfitana. A notare l’animale, immobile sul bagnasciuga, alcuni cittadini, che hanno segnalato il grosso carapace alla polizia locale che, a sua volta, ha allertato gli uomini della capitaneria di porto di Maiori che si sono portati sulla spiaggia per il recupero. L’animale non presentava ferite, ma aveva ancora residui plastici che gli penzolavano dalla bocca. Si tratta dell’ennesima…

Continua
Fiume Sarno, “tappi” di plastica lungo il corso d’acqua. Aumenta per causa loro il rischio esondazione Cronaca 

Fiume Sarno, “tappi” di plastica lungo il corso d’acqua. Aumenta per causa loro il rischio esondazione

Tutti conoscono la limpidezza delle acque del Rio Palazzo e della foce del Sarno ma pochi chilometri dopo c’è l’altra faccia della medaglia, quella mostruosa fatta di rifiuti e montagne di plastica. Nell’area di San Marzano sul Sarno si sono formati almeno tre ‘tappi’ di plastica, isole create dai rifiuti sversati illegalmente e vegetazione strappata dalla corrente. Molti i contadini che guardano con timore al rischio di straripamenti del fiume durante l’inverno quando le piogge sono abbondanti e frequenti. Il fiume ingrossandosi trascina via i rifiuti depositati lunghe le rive….

Continua
Vietata produzione stoviglie monouso: in provincia di Salerno a rischio 20mila posti di lavoro Curiosità 

Vietata produzione stoviglie monouso: in provincia di Salerno a rischio 20mila posti di lavoro

Con l’obiettivo di ridurre l’impatto delle plastiche sui sistemi marini, il Parlamento Europeo ha licenziato la direttiva che limita o – in alcuni casi – vieta la produzione di stoviglie monouso. Sul piano scientifico non trova sufficienti motivazioni dai dati sullo stato di inquinamento dei mari. Le stoviglie monouso figurano solo per lo 0,02% tra i rifiuti repertati sulle spiagge oggetto del monitoraggio. La direttiva dovrà essere adottata dagli Stati Membri che avranno quasi due anni di tempo per il recepimento nelle rispettive legislazioni nazionali. Gli effetti sul settore saranno,…

Continua
Vergogna alla foce del fiume Tusciano, dove il mare ed il fiume hanno lasciato montagne di rifiuti di plastica Cronaca 

Vergogna alla foce del fiume Tusciano, dove il mare ed il fiume hanno lasciato montagne di rifiuti di plastica

Più di diecimila dischetti spiaggiati lungo le coste della Campania, isole comprese. Un inquietante tappeto di plastica rimosso, nel fine settimana, grazie allo slancio dei volontari, con il coordinamento di Legambiente e di Clean Sea Life, il progetto che mira a sensibilizzare il pubblico sul fenomeno dei rifiuti marini, la vera emergenza ambientale di questi anni. La #cacciaaldischetto promossa per attenuare gli effetti del caso dei filtri di plastica spiaggiati a causa del mal funzionamento dell’impianto di depurazione di Capaccio Paestum – sottoposto a sequestro dalla Capitaneria di porto su…

Continua
Spiagge e fondali puliti, secondo atto. I volontari di Legambiente sulla spiaggia libera della Baia Cronaca 

Spiagge e fondali puliti, secondo atto. I volontari di Legambiente sulla spiaggia libera della Baia

Un mare di rifiuti abbandonati, dimenticati, trasportati dalle mareggiate. Un mare di rifiuti che non si dissolve mai, ma si riduce in minuscoli frammenti carichi di sostanze tossiche che arrecano gravi danni all’ecosistema marino, ma anche terrestre. Un problema ambientale ormai di dimensioni elefantiache e drammatiche. A Salerno, come ogni anno, Legambiente ed i suoi volontari, insieme a studenti e cittadini, torna a promuovere una maggiore consapevolezza con il secondo appuntamento della campagna “Spiagge e fondali puliti“. Dopo la foce dell’Irno ci si è dati appuntamento presso la spiaggia “Baia”,…

Continua
Casa COREPLA., quando il recupero (della plastica) è un gioco Curiosità 

Casa COREPLA., quando il recupero (della plastica) è un gioco

 Si è svolto all’interno del centro commerciale “Le Cotoniere” di Salerno l’evento dedicato a “Casa COREPLA”, la struttura itinerante aperta dal 2 maggio alle scuole del territorio e a tutti i cittadini che vorranno visitarla sino a domenica 14.  L’iniziativa promossa dal Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero degli imballaggi in plastica, con il patrocinio della Regione Campania e del Comune di Salerno e in collaborazione con Salerno Pulita S.p.A., è una nuova e più ricca esperienza didattica finalizzata alla divulgazione del ciclo completo dell’imballaggio in…

Continua