Voi siete qui
Parco eco archeologico, si va avanti dopo gli atti vandalici Cronaca 

Parco eco archeologico, si va avanti dopo gli atti vandalici

L’inciviltà dei giorni nostri stride con la civiltà millenaria custodita in questo luogo. Ignoti hanno totalmente distrutto la staccionata di legno che delimita un insediamento romano risalente ad oltre 22 secoli fa. Tagliati anche i gazebo che coprono le panche. Siamo al parco eco-archeologico di Pontecagnano Faiano. Nella notte tra domenica e lunedì un atto vandalico, e forse anche intimidatorio, ha colpito l’area gestita da Legambiente Campania. È stata presentata denuncia ai Carabinieri, i danni ammontano a circa 10mila euro. A breve sarà attivata una raccolta fondi per reperire le…

Continua
Atti vandalici al Parco Eco-Archeologico di Pontecagnano: condanna di Legambiente e Comune Cronaca 

Atti vandalici al Parco Eco-Archeologico di Pontecagnano: condanna di Legambiente e Comune

Un atto vandalico-intimidatorio ha colpito stanotte il Parco Eco-Archeologico di Pontecagnano gestito da Legambiente Campania con la distruzione dell’ intera staccionata di legno che recintava lo scavo archeologico e il taglio delle coperture dei gazebo presenti all’interno del Parco. I volontari di Legambiente stamattina all’ apertura del Parco, dopo aver scoperto l’atto vandalico i cui danni ammontano a circa 10 mila euro, si sono recati dai Carabinieri per presentare la denuncia. Il parco Eco Arcghelogico di Pontecagnano si estende per circa 12 ettari di libero accesso e mantenuti dai volontari del circolo locale Occhi Verdi, che garantiscono…

Continua
Il 18 e 19 maggio torna Pontecomix and Fun Curiosità 

Il 18 e 19 maggio torna Pontecomix and Fun

Al Tabacchificio Centola un evento creato, supportato e realizzato dall’associazione Sveja dedicato al mondo dell’intrattenimento a fumetti Il Pontecomix and fun torna per il terzo anno consecutivo a Pontecagnano. Tante le novità di questa edizione, a partire dagli eventi dedicati ai più piccoli, da sempre appassionati al mondo incantato dei personaggi della fumettistica e dei cartoon. Per loro saranno previsti laboratori, giochi ed una serie di attività tese ad alimentare la fantasia e ad approfondire la conoscenza delle loro star. In secondo luogo, in via eccezionale sarà predisposta un’area anche…

Continua
In silenzio davanti al gip i cinque arrestati per l’omicidio Autuori, avvenuto a Pontecagnano nel 2015 Cronaca 

In silenzio davanti al gip i cinque arrestati per l’omicidio Autuori, avvenuto a Pontecagnano nel 2015

I principali indagati per il delitto di Aldo Autuori, commesso quattro anni fa a Pontecagnano, hanno fatto scena muta davanti al gip Pietro Indinnimeo del Tribunale di Salerno. Assistiti dai loro legali, mandanti, esecutori ed organizzatori dell’omicidio si sono avvalsi della facoltà di non rispondere alle domande del magistrato. Stefano Cecere, che faceva da tramite con il boss Francesco Mallardo per il via libera al gruppo di fuoco, è detenuto nel carcere di Salerno-Fuorni. Sentito per rogatoria, invece, Francesco Mogavero, uno dei due mandanti- secondo l’accusa- della spedizione omicida contro…

Continua
Il caso dei sicari presi “in prestito” per uccidere Aldo Autuori a Pontecagnano Cronaca 

Il caso dei sicari presi “in prestito” per uccidere Aldo Autuori a Pontecagnano

Antonio Tesone e Gennaro Trambarulo sarebbero i due sicari presi in prestito dai clan Licciardi e Mallardo per eliminare Aldo Autuori, che aveva fatto “lo scostumato”- come emerge da un’intercettazione- con i reggenti dei Pecoraro-Renna a Pontecagnano. Autuori, dopo un lungo periodo di detenzione, si era rimesso in affari nel settore dei trasporti su gomma ed aveva iniziato a pestare i piedi a Francesco Mogavero, riferimento sul territorio in quel campo. Poche settimane prima dell’agguato mortale in Via Alfani, Autuori aveva avuto una discussione proprio con Mogavero e con i…

Continua
Delitto Autuori, asse Napoli-Salerno stoppato sul nascere Cronaca 

Delitto Autuori, asse Napoli-Salerno stoppato sul nascere

Nuove alleanze tra vecchi clan per un obiettivo comune: creare ricchezza, così da poter alimentare i traffici criminali. Come hanno dimostrato anche recenti indagini, la questione può riguardare la droga, ma anche la commissione di omicidi e, nel caso del delitto Autuori, anche il trasporto su gomma. Il clan Pecoraro, ed in particolare il gruppo Mogavero-Bisogni, egemone nella Piana del Sele, chiede assistenza al clan Mallardo di Napoli, tramite i Cesarano di Castellammare, per liberarsi di un concorrente scomodo. Con una serie di contatti ricostruiti in maniera certosina dagli inquirenti,…

Continua
Pontecagnano, scoperto e chiuso canile abusivo Cronaca 

Pontecagnano, scoperto e chiuso canile abusivo

All’interno 39 cani affidati adesso all’associazione Una Chiusura immediata di un canile abusivo scoperto a Pontecagnano, in via Magellano (località Corvinia), ed allestito all’interno di un ex pollaio. Il provvedimento del sindaco Lanzara è arrivato a seguito del sopralluogo effettuato dai carabinieri della locale stazione in collaborazione coi militari della stazione carabinieri forestale di San Cipriano Picentino, personale dell’Asl e agenti della polizia locale. Tale attività ha permesso di accertare la presenza di 39 cani in condizioni igienico-sanitarie non idonee e detenuti in box non in linea con quanto disposto…

Continua
Tentato furto nella Z.I., tre arresti nella notte Cronaca 

Tentato furto nella Z.I., tre arresti nella notte

Tre cittadini di nazionalità marocchina autori di un tentato furto nella zona industriale di Salenro, sono stati arrestati la notte scorsa dai Carabinieri dopo un rocambolesco inseguimento. La banda aveva provato ad intrufolarsi all’interno di una ditta decidendo poi di ritirare il colpo per la presenza di una pattuglia dei Militari. I tre si sono allontanati per raggiugere un complice che li attendeva a bordo di una autovettura, con targa straniera dandosi ad precipitosa fuga. I Carabinieri si sono a quel punto posti all’inseguimento chiedendo anche il supporto di altre…

Continua
Sahara te quiero, la mostra fotografica di Romeo Civilli Curiosità 

Sahara te quiero, la mostra fotografica di Romeo Civilli

Lo scorso autunno ha fatto un viaggio in Marocco per realizzare un reportage per conto di una ONG e oggi Romeo Civilli , fotografo, ha scelto di riprodurre quelle suggestioni in una mostra fotografica che sarà inaugurata venerdì 8 marzo alle ore 17,00 al Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano

Continua
Morto il medico-paracadutista ferito nell’incidente del 12 gennaio a Pontecagnano Cronaca 

Morto il medico-paracadutista ferito nell’incidente del 12 gennaio a Pontecagnano

E’ morto oggi Vincenzo Biondi, il medico paracadutista 67enne beneventano che il 12 gennaio fu vittima di un grave incidente, dopo un lancio con il paracadute. Il medico- radiologo all’ospedale Rummo- finì sugli alberi e poi sull’asfalto ferendosi gravemente. L’incidente avvenne a Pontecagnano e il paracadutista, forse per le forti raffiche di vento, dopo il lancio si allontanò molto dalla zona riservata ai paracadutisti, schiantandosi al suolo. Biondi è stato a lungo tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione dell’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno, fino al decesso…

Continua