Voi siete qui
Ritrovato presunto ordigno bellico nei fondali del porto di Salerno Cronaca 

Ritrovato presunto ordigno bellico nei fondali del porto di Salerno

Un presunto ordigno bellico è stato individuato sui fondali di Salerno durante le operazioni di escavo che la draga belga Breydel sta effettuando nel porto. Del ritrovamento subito è stata informata la Prefettura che ha immediatamente attivato il protocollo affidando agli organi della Marina Militare le operazioni di bonifica e disinnesco. La draga belga è stata posizionata fuori rada in attesa dell’intervento dei tecnici.

Continua
Trasporti: porto Salerno, aumentano traffici ro/ro Cronaca 

Trasporti: porto Salerno, aumentano traffici ro/ro

Si conferma l’inversione di tendenza per il traffico ro/ro nel porto di Salerno. Il primo semestre del 2019 si è chiuso infatti con una crescita del 6% rispetto allo stesso periodo del 2018, grazie alla centralità dello scalo campano per il network delle Autostrade del Mare: in sei mesi di attività è già stato movimentato un totale di merce rotabile pari a oltre 4 milioni di tonnellate. L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale ha diffuso i dati sul traffico merci da gennaio a giugno dei porti di Napoli…

Continua
Cerimonia di riallocazione della targa fondativa del porto di Salerno Curiosità 

Cerimonia di riallocazione della targa fondativa del porto di Salerno

Nel 1260 Giovanni Da Procida, Magister della Scuola Medica Salernitana, consigliò Re Manfredi di Svevia di costruire a Salerno un nuovo molo ed ampliare il porto preesistente affinché Salerno diventasse lo scalo principale dell’Italia meridionale per i commerci col resto dell’Italia e con l’oriente. Ivi fu poi collocata una lapide, ritrovata tra i flutti nel 1568 e custodita nella Cattedrale di S. Matteo, con questa iscrizione: “A.D. MCCLX Dominus Manfredus magnificus Rex Siciliae, Domini Imperatoris Friderici filius, cum interventu Domini Johannis de Procida, magni civis Salernitani, Domini Insulae Procidae e…

Continua